Quantcast

Festeggia i 100 anni ma è ancora in attesa del vaccino

La signora Rita Calcaterra Scavazzini ha spento 100 candeline, in casa, circondata dall'affetto dei suoi cari

Generica 2020

Una giornata di festa per un traguardo importante. La legnanese Rita Calcaterra Scavazzini ha spento oggi, 7 aprile, 100 candeline, in casa, circondata dall’affetto dei suoi cari. Tutti con le mascherine, attenti a tenere le distanze anti contagio, i figli sono riusciti a rendere speciale un compleanno così importante per la loro madre che, nonostante l’età, attende ancora la somministrazione del vaccino.

Le sarebbe piaciuto riceverlo come gradito regalo per la sua festa ma nessuno si è ancora presentato a casa dell’anziana signora per somministrarle il vaccino a domicilio. La prenotazione è stata fatta un mese fa in farmacia, i familiari sono stati contattati telefonicamente ed è stato fatto presente che la donna non può raggiungere i centri vaccinali. Da allora però la signora Rita è ancora in attesa della prima dose, con lo stupore dei parenti che si domandano quando la loro madre potrà finalmente essere protetta dal virus che colpisce soprattutto chi è più anziano.

Anche il sindaco, Lorenzo Radice, ha videochiamato la sua concittadina per portarle gli auguri di tutta l’amministrazione e un messo comunale le ha fatto recapitare a casa un omaggio.

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 07 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore