Quantcast

Filo Rosa Auser, nell’anno della pandemia contattate 241 vittime di violenza

Ormai si sà l'emergenza sanitaria, iniziata lo scorso marzo 2020, ha impedito a molte donne maltrattate di chiedere aiuto. Filo Rosa nel 2021 ha preso in carico 76 donne

Foto generiche violenza sulle donne

Nell’anno della pandemia il Filo Rosa Auser Ticino Olona non si è mai fermato ed ha accolto 241 donne maltrattate: il 71% sono risultate italiane. Ormai si sà l’emergenza sanitaria, iniziata lo scorso marzo 2020, ha impedito a molte donne maltrattate di chiedere aiuto. In sintesi lo sportello di Legnano ha preso in carico 76 donne, mentre quello antenna di Castano 17. A rimanere fortemente ai margini, secondo Loredana Serraglia presidente di Auser Filo Rosa, sono state per lo più le donne di origine straniera: «Le donne vittime di violenza in questo periodi di emergenza faticano a chiedere aiuto – spiega Serraglia -. A questo si aggiunge il fatto che la politica a livello nazionale non parla più del tema».

I femminicidi sono solo la punta dell’iceberg di un fenomeno ben più esteso e a tratti ancora sommerso. Sono, infatti, diversi i tipi di violenza usati: psicologica, sessuale, economica, molestie, maltrattamenti e percosse. Da una parte ci sono numerose vittime continuano a convivere 24 ore su 24 con il proprio maltrattante chiusi in casa curando i propri figli con la paura di perderli. Dall’altra, però, ci sono diverse donne che si ribellano e vanno direttamente a bussare alla porta dell’associazione Filo Rosa. «Il 31% delle donne viene a chiedere aiuto – precisa Serraglia -. Poi ci sono le vittime che vengono intercettate all’Ospedale, oppure dalla Polizia di Stato o dai Servizi Sociali del Comune».

Nel contempo è incominciata sui canali social di Filo Rosa Auser la strada verso l’8 marzo #roadto8thmarch. Ogni giorno, sino a domenica 7, foto di volontarie o professioniste di Filo Rosa ritratte senza mostrare il volto ma con un messaggio per la lotta alla violenza contro le donne.


Contatti Auser Filo Rosa Legnano: telefono 348 321 2482 e mail auserfilorosa@libero.it

Da ricordare il numero di pubblica utilità 1522 che lavora in rete con i centri antiviolenza, che a fronte delle difficoltà delle donne maltrattate di chiedere aiuto poiché al domicilio con il maltrattante, ha attivato anche la modalità chat.

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 08 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore