Quantcast

Truffatori a Legnano: circolano in città falsi vigili e venditori fasulli

Un falso vigile deruba un anziano in via Diaz. Segnalazioni anche in Cairoli e via Flora. L'invito è quello di non aprire la porta agli sconosciuti

anti -truffe

Un finto “vigile urbano” questa mattina, lunedì 22 febbraio, ha bussato alla porta di un anziano in via Diaz per trafugare denaro e preziosi. Approfittando della fiducia che i cittadini hanno verso la Polizia Locale e le Forze dell’Ordine, il malvivente è riuscito a circuire il legnanese. E’ così riuscito a scappare con il bottino, ancora da quantificare. Situazione analoga registrata sempre questa mattina, in via Cairoli. Secondo una prima verifica, in questo caso e per fortuna, il truffatore non è riuscito a portare a termine il suo colpo.

Nel contempo, alcuni legnanesi hanno segnalato la presenza di una persona sospetta tra le vie Marco Polo e Flora, nell’Oltrestazione. Secondo quanto raccontato, un uomo, fingendosi un corriere che doveva depositare un pacco, si è fatto aprire il cancello del palazzo preso di mira. Una volta entrato, si è presentato alla porta come un venditore ed è stato allontanato.

Da segnalare poi che, recentemente, Amga ha segnalato la presenza di finti tecnici dell’acqua.  

Il modo di muoversi dei truffatori è sempre lo stesso: conquistare la fiducia delle vittime per introdursi nelle loro abitazioni allo scopo di derubarli. Quindi, l’invito è quello di non aprire la porta agli sconosciuti anche se vestono un’uniforme o dichiarano di essere dipendenti di aziende di pubblica utilità. Nessun ente manda personale a casa per il pagamento delle bollette, per rimborsi o per sostituire banconote false date erroneamente. Nessuna società di servizi invia un suo tecnico, senza preavviso, per svolgere controlli o aggiustare presunti guasti. In caso di sospetto chiamare subito le Forze dell’Ordine.

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 22 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore