Quantcast

La Fondazione Ticino Olona aderisce a “Costruire un Futuro per le Donne vittime di Violenza”

Scopo dell'adesione, coprire l’intero territorio della città metropolitana e permettere una diffusione dell’informazione più capillare

violenza sulle donne

L’Associazione “Per Milano Onlus”, forte dell’esperienza sviluppata sul tema della disabilità nell’infanzia, ha deciso di promuovere una articolata campagna di contrasto alla violenza di genere. L’iniziativa “Costruire un Futuro per le Donne vittime di Violenza” si svilupperà per tutto il 2021 attraverso molteplici progetti che, dando visibilità al problema, favoriscano la realizzazione di interventi innovativi ed esperienze replicabili.

“Per Milano Onlus” ha individuato nella “Fondazione di Comunità Milano Onlus” il partner ideale per affrontare un tema così complesso: i due enti metteranno a disposizione le loro specifiche competenze, le relazioni con il tessuto economico ed imprenditoriale e la capacità di ascolto ed animazione del territorio. L’iniziativa si avvarrà del patrocinio del Comune di Milano.

«Alla lodevole iniziativa abbiamo aderito anche noi della Fondazione Ticino Olona – spiega il presidente prof. Salvatore Forte – e la Fondazione Nord Milano così da coprire l’intero territorio della città metropolitana e permettere una diffusione dell’informazione più capillare».

E’ stato così lanciato il bando “Costruire un Futuro per le Donne vittime di Violenza” che si propone di favorire lo sviluppo di progettualità destinate al supporto, sostegno e recupero di persone di sesso femminile e delle relative famiglie che hanno subito e subiscono atti di sopraffazione, forme di violenza fisica e psicologica, in ambito domestico e non.

Tra le iniziative ammissibili al bando:
– il potenziamento dell’offerta di accoglienza e dei servizi di accompagnamento all’autonomia per le donne vittime di violenza;
– i percorsi formativi per uomini autori di violenza;
– la sensibilizzazione delle comunità straniere sul territorio;
– il miglioramento dell’accessibilità dei Centri Antiviolenza per donne con disabilità;
– le soluzioni e le piattaforme software per rafforzare le misure preventive;
– i percorsi educativi di prevenzione precoce nelle scuole;
– il sostegno economico e psicologico ai bambini/e che hanno vissuto forme di violenza domestica;
– l’attivazione delle comunità territoriali per favorire l’emersione dei casi di violenza.

Inoltre è stato costituito il Fondo Solidale “Per Milano” presso Fondazione di Comunità Milano, su cui convergeranno le risorse derivanti dall’attività di fundraising.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 27 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore