Quantcast

Nuovo regolamento consulte: “Un passo per alimentare il senso civico dei legnanesi”

I consiglieri di maggioranza esprimono soddisfazione per il nuovo regolamento delle Consulte territoriali, approvato in consiglio comunale la sera del 21 gennaio, non senza un accesso dibattito

Generica 2020

I consiglieri di maggioranza esprimono soddisfazione per il nuovo regolamento delle Consulte territoriali, approvato in consiglio comunale la sera del 21 gennaio, non senza un accesso dibattito con le minoranze.

«La città per essere bella e vivibile deve essere soprattutto partecipata. Queste modifiche – si legge in una nota stampa firmata da Partito Democratico, Insieme per Legnano, riLegnano, Legnano Popolare – vanno proprio in questa direzione». Come dichiarato in consiglio comunale dall’assessore Berna Nasca, è stato compiuto «un passo per alimentare il senso civico dei cittadini». «Nello specifico – spiegano i consiglieri – una importante novità è rappresentata dalla decisione di aprire le consulte ai giovani legnanesi che abbiano compiuto 16 anni. Solo dando fiducia ai cittadini più giovani è possibile scommettere su un futuro della nostra comunità nel quale tutte le generazioni siano interessate e attive a spendersi per i cittadini che la compongono. La reintroduzione del meccanismo della candidatura sostenuta da dieci firme di cittadini conferisce maggiore autorevolezza all’incarico che si va ad assumere».

«Si è poi provveduto all’avvicinare il lavoro delle consulte ai quartieri che compongono il territorio legnanese creando all’interno delle stesse dei consigli di quartiere. Le consulte rimangono tre – rimarcano i consiglieri di maggioranza – ma diventano, in questo modo, molto più rappresentative. Inoltre, come indice della centralità che le consulte avranno nel lavoro dell’amministrazione, è stata introdotta una modifica che riduce la durata del mandato della Consulta da 5 anni a 3 anni in modo da rendere questo organo indipendente dagli andamenti del Consiglio comunale e favorire una maggiore partecipazione» .

I consiglieri si augurano che «questo sia un passo importante nell’avvicinare sempre più cittadini ad interessarsi della vita della nostra Legnano attraverso la continua condivisione di un loro punto di vista» e ringraziano infine «tutte le forze politiche, di maggioranza e di minoranza, per lo spirito costruttivo dimostrato e i consiglieri che hanno reso possibile il raggiungimento di questo risultato».

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 22 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore