Quantcast

Solarium parco ex Ila, la Soprintendenza approva la messa in sicurezza del Comune

Dal sopralluogo compiuto dai tecnici della Soprintendenza e degli uffici del Comune di Legnano è emersa l'adeguatezza dei tempi e della messa in sicurezza dell'intervento di messa in sicurezza proposto dall'amministrazione comunale

Solarium parco ex Ila

«Adeguatezza delle modalità e dei tempi di intervento prospettati per la messa in sicurezza dei solarium del complesso ex Ila». L’amministrazione comunale rende noto l’esito del sopralluogo compiuto questa mattina, 18 gennaio, dai tecnici della Soprintendenza e degli uffici del Comune di Legnano e cui era presente l’assessore alla Città bella e funzionale Marco Bianchi, in merito all’ipotesi di messa in sicurezza presentata dalla maggioranza in sede di commissione consiliare 

«Nel dettaglio – fa sapere Palazzo Malinverni – nessun rilievo particolare è stato formulato sulle modalità di intervento proposte per la messa in sicurezza dei solarium, intervento per cui, in ogni caso, dovrà essere richiesta autorizzazione alla Soprintendenza. Sempre relativamente alla messa in sicurezza, è stata raccomandata, durante le operazioni di smontaggio, la presenza di un restauratore esperto per catalogare e campionare i materiali e i manufatti nell’ottica di future attività di progettazione».

Anche i tempi prospettati dal Comune per la messa in sicurezza, che il consigliere comunale Franco Brumana chiedeva fossero più celeri, sono stati ritenuti adeguati dalla Soprintendenza. I lavori, della durata di tre mesi, avranno inizio a maggio con un costo che si aggira attorno ai 200mila euro. Gli interventi comprenderanno la bonifica dell’amianto, la rimozione della vegetazione, lo smontaggio e la catalogazione degli elementi ancora sani per il successivo ripristino degli edifici.

Nel frattempo una più ampia valutazione sulla valorizzazione del parco sarà affrontata con il coinvolgimento di tutti i soggetti interessati, a partire dal Comitato di Gestione. Su queste basi, nel 2022, seguirebbe la progettazione per il recupero, per cui si proverà a ottenere finanziamenti da un bando ministeriale: «Dopo la messa in sicurezza – commenta l’assessore alla Città bella e funzionale Marco Bianchi – E’ importante arrivare al più presto pronti con un progetto esecutivo per partecipare a bandi e ottenere fondi per un recupero vero e proprio del parco e delle suoi beni architettonici».

L’immagine di copertina è di Bruno Natale ed è stata postata dal consigliere Franco Brumana sul gruppo facebook “Il Parco del Sanatorio” per ribadire l’urgenza dell’intervento di messa in sicurezza dei solarium

 

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 18 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore