Quantcast

100 anni dalla nascita di Felice Musazzi, Legnano celebra uno dei suoi figli più amati

Il progetto si articola nella pubblicazione di un volume, in una mostra interattiva e in serate nei cortili della città. Costituito un Comitato organizzativo

legnano musazzi

Il prossimo anno Legnano celebrerà il centenario di nascita di uno dei “figli” che maggiormente ha contribuito a darle lustro: Felice Musazzi, attore dialettale, autore e regista. Per onorare degnamente questa significativa ricorrenza, la famiglia con un gruppo di persone a lui particolarmente legate ha dato vita ad un comitato che, da tempo, sta lavorando all’organizzazione di una serie d’iniziative culturali. Ne fanno parte Alessandra Musazzi (presidente), Lucia Musazzi, Francesca Giudici, Mauro Chini, Gabriella Nebuloni, Roberto Clerici e Cristina Masetti

Il programma di questo centenario è stato pensato con un’attenzione particolare a tutti coloro che non hanno avuto modo di conoscere direttamente Felice Musazzi: la storia della sua “storia”, usando come testimonianze le parole, le fotografie, gli audiovisivi, la riproposta dei suoi spettacoli, l’edito e l’inedito raccolti in un ciclo di eventi.

Il progetto si prefigge un duplice scopo: da una parte, quello di restituire una nuova conoscenza di Felice Musazzi e del suo tempo, importante protagonista della vita culturale di Legnano e non solo. Di fornire, cioè, un approfondimento dell’avventura umana e professionale di un uomo che ha dedicato con passione e profonda dedizione la propria vita alla diffusione delle tradizioni locali. Dall’altra, quello di recuperare il valore del passato, sia a livello linguistico che culturale e di tutto quel patrimonio che ha costituito la base della vita sociale lombarda, dal dopoguerra ad oggi e che rappresenta, al tempo stesso, la premessa per la comprensione della nostra identità contemporanea.

Il progetto si articola come segue:

  • La pubblicazione di un volume che, attraverso documenti e immagini in gran parte inediti, descrive la figura di Musazzi in quanto genio culturale e artistico che ha saputo, con talento naturale, affermarsi nel teatro italiano come autore, regista e attore.
  • Una mostra interattiva con immagini, filmati e documenti per ricostruire le tappe del suo percorso di vita.
  • Tre serate (dislocate nei cortili e in diverse zone della città), con performances tratte dai testi di sua produzione e riferimenti alla sua vita.

Le celebrazioni del Centenario hanno ottenuto il Patrocinio del Comune di Legnano sin dalla costituzione del Comitato promotoreA breve sarà disponibile il sito ufficiale del centenario, che riporterà il calendario completo degli eventi. Nei ringraziamenti, il Comitato ha voluto ricordare soprattutto Gianfranco Bononi, presidente della Famiglia Legnanese, e il giornalista Luca Nazari per contributo di supervisione della stampa.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 11 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore