Quantcast

Presidenza delle commissioni consiliari, Lega e lista Toia: «Non vogliamo poltrone»

Lega e lista Toia sindaco bocciano la proposta della maggioranza al governo di Legnano di cedere alle opposizioni alcune presidenze e vicepresidenze di commissione

Piovono bocciature per la proposta della coalizione di maggioranza da poche settimana al governo di Legnano, che in sede di conferenza dei capigruppo aveva manifestato l’intenzione di lasciare alle opposizioni la presidenza della commissione sport e della commissione salute e la vicepresidenza della commissione benessere e sicurezza sociale e della commissione comunità inclusiva. Nei giorni scorsi l’apertura dall’amministrazione era già stata rispedita al mittente da Franco Brumana, che aveva rifiutato parlando di «cariche che hanno un significato politico irrilevante», e ora anche dal Carroccio e dalla lista Toia sindaco per Radice e i suoi arriva un secco “no”.

A Legnano due nuove commissioni dedicate allo sport e alla salute

«Come Lega abbiamo deciso di fare un passo indietro sfilandoci da queste operazioni di facciata – spiegano dal Carroccio -. Dopo che in consiglio comunale ci siamo visti bocciare, nella giornata di sabato, mozioni e proposte concrete di sostegno alla cittadinanza adducendo motivazioni vaghe e confuse che lasciavano trasparire la mera volontà politica, il “baratto” delle poltrone ci sembra, quantomeno, una beffa. Non siamo disposti a concedere alcuna tregua, l’opposizione si fa senza compromessi. La collaborazione si potrà concretizzare solo in aula accettando di discutere le mozioni e di portare avanti iniziative e istanze anche se avanzate dall’opposizione. Le nostre proposte continueranno ad essere concrete ed attuali, per realizzare nel breve interventi a supporto delle famiglie, dei commercianti, degli imprenditori che oggi come non mai si trovano in fortissima difficoltà».

Dello stesso avviso anche la civica che porta il nome della ex candidata sindaco del centrodestra. «Preferiamo collaborare fattivamente sulla base delle proposte, dei contenuti, senza ragionare in termini di poltrone – spiega il capogruppo, Francesco Toia -. Quando ci siamo offerti per un’opposizione costruttiva, lo abbiamo fatto senza alcun tipo di interesse, sulla base delle idee. Intendiamo continuare a stare tra la gente per testimoniare le difficoltà del momento, garantendo un’opposizione seria e propositiva che nasca dall’ascolto dei cittadini. Le nostre migliori forze ed energie saranno sempre a disposizione della città, come più volte espresso in queste prime settimane di lavoro, per un confronto costruttivo con le forze di maggioranza, ma senza legarci alle dinamiche politiche della stessa. Saremo comunque responsabilmente di supporto, ma proprio per un profondo senso di responsabilità, pur ringraziando il sindaco, la giunta e il presidente del consiglio comunale per l’offerta avanzata a tutte le forze di minoranza, compresa la nostra, decliniamo l’offerta politica, per assicurare massima fedeltà al nostro valore civico».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 19 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore