Quantcast

Buoni spesa a Legnano, nelle prime ore di attivazione più di 100 richieste

«Un dato che ci fa capire il bisogno che stiamo affrontando in questo momento», è il commento del sindaco Lorenzo Radice che è tornato a parlare ai legnanesi attraverso un video diffuso sui social invitando tutti a diffondere questa iniziativa.

Buono spesa

Il portale è attivo da poche ore e sono già arrivate più 100 richieste di buoni spesa da parte di legnanesi in difficoltà per l’emergenza coronavirus. «Un dato che ci fa capire il bisogno che stiamo affrontando in questo momento», è il commento del sindaco Lorenzo Radice che è tornato a parlare ai legnanesi attraverso un video lanciato sui social invitando tutti a diffondere questa iniziativa perchè «chi sta attraversando un momento difficile e  drammatico deve sapere che la comunità legnanese c’è». I buoni spesa erano stati distribuiti, in modalità differenti e meno informatizzate, anche durante la prima ondata di pandemia ed avevano usufruito degli aiuti 3.500 cittadini che non erano già seguiti dai servizi Sociali, segno tangibile che la pandemia sta mettendo in difficoltà tante famiglie che hanno perso il lavoro durante l’emergenza sanitaria.

COME ACCEDERE AL BUONO SPESA – Alla piattaforma è possibile accedere attraverso un banner presente sulla homepage del sito internet comunale, e tutta la proceduta è informatizzata. Il finanziamento stanziato dall’amministrazione comunale per questa misura di solidarietà alimentare è di 330mila euro, fondi accantonati dal Commissario durante il proprio mandato, ed è destinato all’acquisto tramite buoni spesa di beni primari, a favore di nuclei familiari che hanno subito rilevanti variazioni della propria situazione economica a causa dell’emergenza sanitaria. Tra I REQUISITI per accedere ai bonus anche quello di non essere già percettore di sostegni economici pubblici (Reddito di cittadinanza, Naspi, Indennità di mobilità, cassa integrazione guadagni) superiori a complessivi a 300 euro mensili relativamente all’intero nucleo.

La domanda può essere presentata fino al 27 novembre, cliccando sull’area “Sei un CITTADINO? Aderisci” o in fondo a questa pagina. Nella sezione specifica è possibile scaricare anche il modulo di autocertificazione che potrà essere compilato anche direttamente al computer e/o cellulare da allegare alla domanda.  Dal 28 novembre i cittadini ai quali verrà approvata la domanda riceveranno sul proprio cellulare un sms con l’indicazione dell’importo riconosciuto e un codice pin per il suo utilizzo negli esercizi commerciali aderenti. Questo buono dovrà essere fornito al negoziante al momento del pagamento dei beni che s’intendono acquistare. Il credito potrà essere utilizzato in più̀ acquisti ed esercizi diversi senza limiti ed importi specifici ma come un vero e proprio borsellino elettronico.

Anche gli esercizi commerciali di vendita al dettaglio di generi alimentari e beni di prima necessità, le farmacie, le parafarmacie e le cartolibrerie della città potranno nei prossimi giorni presentare domanda di adesione alla misura cliccando nella sezione che si chiamerà “Hai un’Attività? Aderisci”.

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 18 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore