Quantcast

Il sindaco Radice: “Dai giovani e da una sana dialettica, la soddisfazione nella prima seduta consiliare”

Una media di 150 visualizzazioni contemporanee confermano l'attesa e l'attenzione che gravitavano attorno al primo consiglio comunale della nuova amministrazione

legnano generica

C’era una profonda attesa per il primo consiglio comunale della nuova amministrazione comunale guidata dal sindaco Lorenzo Radice. Aspettative dettate anche dalla novità, per Legnano, di una seduta gestita attraverso una piattaforma di videoconferenza da remoto. Alla fine, il nostro primo cittadino mostra totale soddisfazione: «Sì sono contento. Sia per come si è sviluppata la riunione, sia per lo spessore delle discussione, sia per il numero dei legnanesi che ci hanno accompagnato nei lavori. Una media di 150 visualizzazioni contemporanee è un dato di assoluto rispetto e che conferma l’interesse che circondava questo momento». A fine seduta, il totale delle visite sulla pagina youtube del comune era superiore ai 700 utenti, salito a 1.600 in serata.

«E’ vero che con questo sistema manca il contatto diretto con i consiglieri, vengono meno tante ritualità della seduta in presenza, ma forse c’è più attenzione da parte di tutti e un migliore rispetto nel confronto – prosegue Radice – . Anche questo è motivo di soddisfazione, una sana dialettica che ha portato in evidenza giovani consiglieri, da una parte e dall’altra, che potranno portare un contributo importante in aula».

Un piccolo neo, comunque, c’è stato nel primo percorso consiliare: «Non è giusto esagerare con i casi personali, come è accaduto nel dibattito sulla pandemia – sottolinea il sindaco – . Ognuno a questo punto potrebbe avere esempi da aggiungere e non è corretto. Allo stesso modo non ci si può rimproverare di non aver approvato entrambe le proposte delle minoranze in nome di una annunciata disponibilità alla collaborazione (il riferimento è alla mozione, bocciata, sulla gratuità dei posteggi nelle strisce blu, ndr). Quando ci saranno i presupposti, la collaborazione ci sarà, certamente. Anche oggi l’abbiamo dimostrato».

In apertura di seduta, Radice aveva fatto appello a uno spirito unitario e sobrio nel lavoro in ambito comunale. Responsabilità nei comportamenti per i quali il sindaco ha ringraziato in anticipo: «Anche per il periodo in cui ci troviamo, sento la necessità di affrontare tematiche pesanti con un nuovo modo di confrontarci, compatti e uniti. E’ il momento della responsabilità alta e solidale, del dialogo con uno sguardo lungo perchè ognuno nel suo ruolo lavori per il futuro della nostra città».

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 14 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore