Quantcast

Imprenditori legnanesi a Milano per la protesta dei titolari di locali pubblici

Davanti a Palazzo Marino, la protesta ha visto in piazza titolari di locali pubblici e operatori del settore. Tra loro anche legnanesi

“Condannati a morire non dal covid, ma per restare senza lavoro”. Così anche oggi a Milano si sono svolte alcune manifestazioni a cura di imprenditori che, a causa delle chiusure serali, sono stati costretti a sospendere le loro attività.

Davanti a Palazzo Marino, la protesta ha visto in piazza titolari di locali pubblici e operatori del settore. Tra loro anche legnanesi, come Daniele, titolare del Sipario Alcolico di piazza IV Novembre, costretto alla chiusura, dopo l’ultimo DPCM.

Nell’ultimo giorno di apertura, tra l’altro, una sanzione presa “senza alcuna elasticità” aveva ancor più amareggiato il titolare del locale legnanese, oggi a Milano per una presenza concreta nella protesta di una categoria che si sente decisamente penalizzata.

“Nei controlli ai locali pubblici, un po’ più di elasticità, stiamo chiudendo tutti!”

 

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 29 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore