Quantcast

La Martinella della Famiglia Legnanese saluta il sindaco Radice e il Premio Tirinnanzi

E' possibile scaricare il numero di ottobre direttamente dal servizio. Nell'intervento del sindaco Radice l'appello a responsabilità e coraggio

legnano generica

Con un saluto e una riflessione del neo sindaco Lorenzo Radice, si apre il numero di ottobre della rivista La Martinella della Famiglia Legnanese. Una edizione dedicata anche al Premio Tirinnanzi, la cui cerimonia di premiazione si svolgerà domani, sabato 17 ottobre. Qui di seguito il messaggio del sindaco di Legnano, Lorenzo Radice


Legnano riparte! In questi giorni che chiudono il lungo periodo di commissariamento e segnano l’inizio del mio mandato da Sindaco, vorrei sfruttare lo spazio che “La Martinella” mi ha gentilmente offerto per esprimere innanzitutto un ringraziamento. Dopo i fatti che hanno scosso la città e la paralisi imposta dalla diffusione del Coronavirus, erano tanti i fattori che potevano tenere gli elettori lontano dalle urne, dalla sfiducia nei confronti della politica ai timori per una ripresa del contagio. Invece i cittadini hanno reagito, facendo registrare un’affluenza ai seggi per certi aspetti superiore alle aspettative. Ringrazio tutti, dunque, perché è risultato evidente che le difficoltà attraversate non hanno fiaccato il nostro attaccamento ai valori della democrazia e il desiderio di partecipazione.

L’esperienza dei gazebo, delle pedalate per la città, dei confronti pubblici, del resto, mi rendeva fiducioso. Un secondo grazie, dunque, va ai tanti, in primis ai giovani, che mi hanno affiancato e sostenuto in questo viaggio entusiasmante. Alcuni di loro continueranno a essere impegnati “in prima linea”, a tutti chiedo di mantenere alta l’attenzione verso l’Amministrazione comunale, di continuare a immaginare il futuro della nostra città, in una parola di “esserci”. Credo in una politica basata sull’ascolto e sul confronto, la ricchezza delle vostre idee, dei
vostri progetti, dei vostri consigli è un bene, un aiuto a cui non posso rinunciare.

Avverto la responsabilità di assumere la guida dell’Amministrazione dopo un periodo durante il quale la città ha potuto esprimere solo in parte il suo enorme potenziale. Le aspettative sono alte e farò il massimo per non deluderle, avendo il bene della comunità come obiettivo, il rispetto delle persone e della legalità come metodo. Ora guardiamo avanti con senso di responsabilità e con quel coraggio che ho evocato tante volte durante la campagna elettorale. È una virtù di noi legnanesi e dovremo esercitarla ogni giorno. Sapendo di potere partire con fiducia e slancio. Perché Legnano è coraggio!
Lorenzo Radice
Sindaco di Legnano

La Martinella: è possibile scaricare qui il numero di ottobre 2020

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 16 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore