Quantcast

4 Novembre: politici assenti alla cerimonia, tristezza!

Una ricorrenza totalmente trascurata da chi a breve sarà chiamato a guidare la città

Può la pioggia tenere lontano i legnanesi da una celebrazione dal valore nazionale? Può, può, basta rivedere l'immagine in copertina: solo autorità con associati ad Associarma e Anpi in Sala Stemmi per il nostro 4 Novembre. Cittadini, zero.

[pubblicita]       La pioggia ha impedito lo svolgimento della manifestazione principale in piazza San Magno, dove sarebbe stato più facile carpire l'attenzione dei legnanesi usciti dalla messa in Basilica oppure a passeggio per il centro. Traslocando in Municipio, nessun semplice cittadino ha pensato di seguire il corteo e ascoltare gli interventi ufficiali. Cittadini perdonati, quindi?

Ma l'assenza più notata e commentata dentro e fuori la Sala Stemmi è stata quella dei politici, collegati ai partiti o ai movimenti civici e comitati vari. A loro stiamo per affidare la rinascita della città. "Legnano deve rialzarsi con i valori che hanno portato alla Unità del Paese", ha ricordato Primo Minelli, presidente Anpi, nel suo accorato discorso. Ebbene, i nostri politici che valore danno a questi valori?

Un sentimento di "tristezza" manifestato al cronista per queste assenze. Solo tristezza? 

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 03 Novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore