Quantcast

San Vittore Olona, la mensa scolastica biologica è «una eccellenza», servizio gratuito per le famiglie

La mensa scolastica di San Vittore Olona è stata riconosciuta come servizio d'eccellenza perchè tutti i prodotti utilizzati sono certificati da filiera biologica. Attraverso un bando ministeriale sarà gratuita sino ad esaurimento del finanziamento ottenuto

lombardia generiche

La mensa scolastica di San Vittore Olona è stata riconosciuta come servizio d’eccellenza perchè tutti i prodotti utilizzati sono certificati da filiera biologica. Ed attraverso i fondi ottenuti dal bando ministeriale Mense Scolastiche Biologiche i pasti saranno gratuiti sino ad esaurimento del finanziamento. 

«Il Comune di San Vittore Olona già dal 2006 ha operato la scelta di introdurre prodotti biologici nel servizio di ristorazione scolastica, allineando i Capitolati di gara a questa finalità e selezionando le offerte migliori in grado di soddisfarle – spiega il sindaco Daniela Rossi -. La normativa riguardante i Criteri Ambientali Minimi prevede per le mense scolastiche l’obbligo di introdurre prodotti biologici nel servizio di ristorazione, stabilendo una specifica percentuale minima. L’Amministrazione del Comune di San Vittore Olona ha elevato questa percentuale al 100%, portando così il servizio ad essere classificato in fascia di eccellenza».

Il Comune ha partecipato al bando Mense Scolastiche Biologiche, ottenendo dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali l’assegnazione di un contributo da utilizzare per ridurre i costi a carico dei beneficiari del servizio, finalizzato a promuovere il consumo di prodotti biologici e sostenibili per l’ambiente nell’ambito dei servizi di ristorazione scolastica e riservato alle mense scolastiche che utilizzino prodotti biologici. La Giunta Comunale ha deliberato di destinare il fondo a favore delle famiglie degli alunni frequentanti le scuole dell’Istituto Comprensivo Carducci, prevedendo pasti gratuiti fino alla concorrenza dell’intera somma assegnata.

«A fronte di ciò segnaliamo a tutti i genitori che hanno iscritto i figli al servizio mensa al 22 settembre – precisano dal Comune -, troveranno nell’area genitori Spazioscuola una ricarica di importo pari al consumo gratuito di circa 18 pasti ad alunno».

Un’altra buona notizia per le famiglie riguarda l’adeguamento del costo pasto all’aumento ISTAT: «In occasione dell’approvazione delle nuove tariffe – spiega il sindaco -, aggiornate annualmente, l’Amministrazione comunale, visto il particolare momento di difficoltà economica che le famiglie devono affrontare, ha deciso di applicare alle tariffe della ristorazione scolastica un adeguamento ISTAT inferiore a quello previsto, facendosi carico della differenza da pagare alla ditta di ristorazione che, contrattualmente, ha diritto al riconoscimento dell’intero aumento Istat (7,8%). Una decisione che, sicuramente, i genitori dei nostri piccoli cittadini apprezzeranno».

Gea Somazzi
gea.somazzi@legnanonews.com
Noi di LegnanoNews abbiamo a cuore l'informazione del nostro territorio e cerchiamo di essere sempre in prima linea per informarvi in modo puntuale.
Pubblicato il 23 Settembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore