Quantcast

Rimossi i manifesti di Italia Sovrana e Popolare a Legnano e San Vittore: «Operazione premeditata»

Italia Sovrana e Popolare è già pronta a presentare un esposto-denuncia ai Carabinieri contro quello che considera un «atto ignobile»

manifesti rimossi italia sovrana e popolare legnano e san vittore

Dopo il Movimento 5 Stelle, Italia Sovrana e Popolare. Ancora atti vandalici nel Legnanese ai danni dei manifesti elettorali affissi dalle forze politiche in corsa per le elezioni amministrative del prossimo 25 settembre: questa volta è toccato al partito dichiaratamente anti-sistema, che alla Camera ha candidato per il collegio uninominale che comprende tra gli altri i comuni del nostro territorio l’ex consigliere comunale di Legnano Andrea Grattarola.

Nei giorni scorsi, infatti, il partito ha registrato che buona parte dei manifesti affissi nei comuni di Legnano e San Vittore sono stati non solo strappati ma «completamente rimossi» dagli spazi assegnati: lungo il Sempione a San Vittore Olona ne sono stati tolti sei su otto, mentre in altri punti «meno di passaggio» ne sono spariti due o quattro. Con una sola eccezione: la postazione per la propaganda elettorale che si trova di fronte al Comando della Compagnia dei Carabinieri di Legnano, dove «curiosamente tutti i manifesti sono sopravvissuti in preciso ordine così come affissi».

«Si tratta di un’operazione che consideriamo premeditata e oltraggiosa, non solo nei nostri confronti ma soprattutto per la democrazia – spiega il candidato Andrea Grattarola, che preannuncia l’intenzione di Italia Sovrana e Popolare di presentare un esposto ai Carabinieri -. Un’operazione tesa a silenziare un movimento anti-sistema che mira a recuperare la sovranità del Paese, il “big bang” dei problemi nostrani, e che in pieno agosto tra mille difficoltà ha dovuto raccogliere 60mila firme in tutta Italia per potersi presentare alle elezioni. Per il solo fatto di esserci brillantemente riusciti contro ogni pronostico del sistema, ora qualcuno cerca di farci sparire dalla competizione elettorale con questi ignobili atti che tuttavia non scalfiranno il nostro morale. Saremo presenti con un banchetto in piazza San Magno a Legnano mercoledì 21 e giovedì 22 settembre dalle 11 alle 19, e sempre in Piazza San Magno con un comizio di chiusura campagna elettorale previsto per venerdì 23 settembre dalle 18 alle 20».

Strappati manifesti del M5S a Canegrate e Parabiago: “Atto vile, presentato esposto”

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 21 Settembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore