Quantcast

Non ce l’ha fatta il 23enne recuperato dalle acque del Ticino a Turbigo

Il giovane, dopo essersi tuffato nel Ticino, si era trovato in difficoltà ed era stato salvato dai sommozzatori dei Vigili del Fuoco vicino al ponte di ferro

vigili del fuoco novara soccorso ticino

Non ce l’ha fatta il 23enne recuperato dai Vigili del Fuoco nelle acque del Ticino nel tardo pomeriggio di domenica 7 agosto: il giovane è morto in serata in ospedale a Busto Arsizio, dove era arrivato in condizioni gravissime.

L’allarme era scattato attorno alle 18 di ieri nelle vicinanze del ponte in ferro, quando il giovane, dopo essersi tuffato nelle acque del fiume, si era trovato in difficoltà. I sommozzatori dei Vigili del Fuoco erano riusciti a raggiungerlo e il personale sanitario dell’elisoccorso e delle due ambulanze inviate sul posto dall’Agenzia Regionale Emergenza Urgenza in codice giallo si era occupato delle prima operazioni di soccorso.

Poi il giovane era stato caricato sull’elicottero e trasportato in codice rosso in rianimazione all’ospedale di Busto Arsizio, dove, però, purtroppo si è spento in serata.

Giovane recuperato dai sommozzatori nel Ticino, è grave in rianimazione

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 08 Agosto 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore