Quantcast

Canegrate, più verde e zone d’ombra in via dei Partigiani

Gli interventi di riqualificazione ambientale, progettati da CAP Holding S.p.A. in collaborazione con i tecnici di “Forestami”, prenderanno il via lunedì 4 luglio

Posteggio via dei Partigiani canegrate lavori
Più alberi e zone d’ombra in via dei Partigiani a Canegrate. Con l’opera di de-impermeabilizzazione e di alleggerimento della rete fognaria, prevista nell’area del posteggio di fronte alle scuole, sarà aumentato il verde pubblico canegratese. Ciò sarà possibile grazie agli interventi di riqualificazione ambientale, progettati da CAP Holding S.p.A. in collaborazione con i tecnici di “Forestami”, che prenderanno il via lunedì 4 luglio. Opere che termineranno alla fine di novembre il cui valore complessivo è pari a 327.743 euro.
Lavori finanziati con contributo di Regione Lombardia per 294.968,70 euro e per la differenza pari ad 32.774,30 euro da CAP Holding S.p.A. a seguito della partecipazione da parte del Comune al bando di Regione Lombardia relativo agli “Interventi di de-impermeabilizzazione e rinverdimento di aree pubbliche per la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici”. «A seguito della stipula del contratto di mandato con la Società CAP Holding S.p.A., in qualità di gestore del servizio idrico integrato ed all’approvazione del progetto – precisa il vice sindaco Davide Spirito -, saranno avviati i lavori di de-impermeabilizzazione e di alleggerimento della rete fognaria dell’area a parcheggio in via dei Partigiani mediante interventi di riqualificazione ambientale. Sarà realizzato un sistema di raccolta delle acque meteoriche che saranno smaltite mediante drenaggio urbano».

Il progetto prevede anche la realizzazione di aiuole e la piantumazione di alberi. In questo contesto è previsto l’abbattimento delle barriere architettoniche ed il prolungamento del percorso ciclopedonale a collegamento tra il plesso scolastico, l’area per lo sgambamento cani, i giardini pubblici e le aree a verde di recente interessate dalla messa a dimora delle piante nell’ambito del progetto “Forestami” in via XXV Aprile.

«Queste opere – sottolinea Spirito – si collocano nell’ambito dello Studio Comunale di Gestione del Rischio Idraulico. La depavimentazione è una tra le più importanti strategie locali contro il cambiamento climatico. È uno strumento di rigenerazione urbana: si elimina la crosta di asfalto e cemento che opprime la terra, si ristabilisce l’equilibrio tra acqua e suolo favorendo il drenaggio e si riducono le isole di calore. Prevediamo una ridefinizione degli spazi, la piantumazione di diverse alberature e opere di natura idraulica. Un percorso lento creerà continuità con il giardinetto antistante e metterà in comunicazione la scuola con la rete ciclopedonale, che verrà implementata e migliorata».

Gea Somazzi
gea.somazzi@legnanonews.com
Noi di LegnanoNews abbiamo a cuore l'informazione del nostro territorio e cerchiamo di essere sempre in prima linea per informarvi in modo puntuale.
Pubblicato il 30 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore