Quantcast

A Cantalupo torna il Wolfest Music Festival con tre serate di concerti e street food

Dopo l'esordio del 2019, a Cantalupo torna il Wolfest Music Festival tra musica rock, rap e indie pop, street food e attività dimostrative per i piccoli

wolfest music festival

Tre giorni all’insegna della musica a Cantalupo con il Wolfest Music Festival, che dopo l’esordio del 2019 e il doppio stop imposto dalla pandemia da venerdì 24 a domenica 26 giugno tornerà a far ballare e cantare il pubblico nella cornice del parco Corte Lombarda di via Vittorio Emanuele III, tra buona musica e cibo street food.

Si parte domani sera dalle 19 con una serata tutta all’insegna del rock, che vedrà sul palco, dopo l’apertura dei cancelli alle 19, i Drama e i Jaspers, con dj set di Cocco Dio prima e dopo il concerto e il flash mob della Croce Rossa alle 21.45. Il Wolfest Music Festival proseguirà sabato 25 giugno con una line up a tutto rap: i cancelli apriranno alle 18 e sul palco saliranno Gre Bentade & Keeper Louie, 4 Mura Crew, Kabo e J Records, con il dj set di Ancea per il pre e l’after show. Domenica 24, infine, ultimo appuntamento con il festival a partire dalle 14, con attività dimostrative per i più piccoli organizzate dalla Protezione Civile di Cerro Maggiore, San Vittore Olona e Rescaldina dalle 14 e dei Soccorritori Cinofili Volontari di Nerviano dalle 17, presenti in occasione del festival insieme alla Croce Rossa di Legnano e Parabiago che proporrà una campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne; dalle 20.30, poi, torna protagonista la musica nel segno dell’indie pop con California, Daino e Serendipity e l’after show con il dj set di Cocco Dio.

QUI IL PROGRAMMA COMPLETO

Alla regia del Wolfest Music Festival, come per tante altre manifestazioni che animano Cantalupo, una su tutte la Sagra di San Bartolomeo, ci sarà il circolo culturale Il Campanile, nato nel 1987 dall’intuizione di un gruppo di giovani cantalupesi intenzionati a «diffondere e sensibilizzare la comunità sulla cultura in tutte le sue forme e nel senso più ampio del termine», come hanno continuato a fare generazione dopo generazione a suon di «eventi ed iniziative legate al territorio e a beneficio della comunità».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 23 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore