Quantcast

Capriolo salvato dal Naviglio trova “casa” nel Parco del Rugareto a Rescaldina

Il capriolo, salvato dal Nucleo Ittico Venatorio della città metropolitana, è stato portato nei boschi da un agente della Polizia Locale e dal sindaco

capriolo parco rugareto rescaldina

Salvato dalle acque del Naviglio e liberato nei boschi di Rescaldina. Nuova vita per un esemplare di capriolo, una femmina, che lunedì 16 maggio ha trovato una nuova casa nel verde del Parco del Rugareto. L’animale era stato tratto in salvo dagli agenti del Nucleo Ittico Venatorio della città metropolitana di Milano ed è stato portato nei boschi del paese dall’agente della Polizia Locale Alberto Bianchi e dal sindaco Gilles Ielo.

 

Gli agenti di Palazzo Isimbardi solo nel 2021 hanno recuperato più di 250 animali in difficoltà e stilato 1.500 verbali nell’ambito del controllo dell’attività venatoria e del contrasto dei reati contro gli animali. Il Nucleo Ittico Venatorio rappresenta un presidio costante per il territorio dei 133 comuni dell’area metropolitana e su delega regionale svolge diverse importanti attività di vigilanza, dal contrasto del bracconaggio alla prevenzione e all’accertamento di comportamenti illeciti nella caccia e nella pesca, passando per l’assistenza e il recupero di animali selvatici in difficoltà – come il capriolo liberato a Rescadlina – e per interventi mirati di ripopolamento e immissione della fauna selvatica ed ittica nei diversi contesti naturalistici.

capriolo parco rugareto rescaldina

Chi dovesse imbattersi in un animale selvatico ferito o in difficoltà può mettersi in contatto con gli agenti del Nucleo Ittico Venatorio (NIV) al numero 02.77405808, che provvederanno a recuperare l’esemplare e ad affidarlo ad un centro specializzato per le cure necessarie.

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 18 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore