Quantcast

Tennistavolo Parabiago: Serie D1 promossa e Serie D2 al terzo posto

Le squadre parabiaghesi, raggiunti i propri obiettivi, non saranno ulteriormente impegnate nelle fasi di play off / play out

Legnano sport

Con la disputa di questo turno di recupero si sono conclusi i campionati a squadre per la stagione agonistica 2021-2022, almeno per quanto riguarda la regular season. Le squadre parabiaghesi, raggiunti i propri obiettivi, non saranno ulteriormente impegnate nelle fasi di play off / play out. Di seguito la cronaca dell’ultima giornata.


In serie D1 (Girone B) i nostri ragazzi, ormai certi della promozione in serie C2, non hanno fatto sconti e hanno travolto – come spesso hanno fatto in questa stagione – anche i varesini, che pure facevano parte del gruppo di squadre che ancora nutrivano speranze di accedere ai play off.
Il 5-0 finale – firmato da Mattia Boretti ed Emanuele Giroletti (con 2 punti) e da Pietro Clementi con 1 punto – ha confermato quanto visto durante tutto il corso del campionato, nel quale i canguri non solo sono risultati imbattuti, ma hanno concesso solo le briciole agli avversari (solo 8 parziali in 12 incontri disputati!), con percentuali di rendimento individuale stratosferiche.
Ora i parabiaghesi non vedono l’ora che arrivi settembre, per poter verificare il loro effettivo valore, in particolare per quanto riguarda i giovani emergenti, in un campionato certamente impegnativo come quello di serie C2, che del resto li aveva visti sempre protagonisti fino a pochi anni fa.

In serie D2 (Girone B), invece, i nostri ragazzi, già sicuri del terzo posto, affrontavano il Varese già matematicamente promosso in serie D1, e non hanno affatto sfigurato, uscendo sconfitti di misura per 5-3, e avendo anche accarezzato il sogno di poter fare il colpaccio.
Dobbiamo dire che quest’anno tutte le partite di Varese (o per lo meno quelle contro squadre di un certo livello, come la nostra) hanno seguito un copione quasi identico, poiché la squadra campione ha schierato un giocatore che a questi livelli è risultato imbattibile per chiunque (il fortissimo Lara Arriagada, che siamo curiosi di vedere all’opera in campionati di livello superiore), e quindi gli incontri si sono sempre decisi sui punti che le avversarie riuscivano a cogliere sui loro numeri due e tre, tenendo anche conto che anche il numero due ha poi in effetti perso solo tre incontri in tutto il campionato.
Il copione si è puntualmente ripetuto sabato scorso anche con i canguri, che nulla hanno potuto contro il solito Lara, ma che hanno colto due facili vittorie contro il numero tre (da parte di Marco Grassi e Piergiorgio Casero) mentre lo stesso Grassi coronava un campionato di ottimo livello sconfiggendo il forte numero due varesino, cosa che invece non riusciva – ma solo per un soffio – a Casero, che non riusciva quindi a consegnare a Gian Luca Bertin l’opportunità di battere il numero tre avversario, certamente alla sua portata.
In ogni caso, i canguri possono dirsi certamente soddisfatti per il buon campionato disputato e cercheranno di ripetersi, e se possibile di migliorarsi, il prossimo anno, magari anche grazie all’innesto di qualche giovane promessa.

Tennistavolo Parabiago

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 16 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore