Quantcast

Acqua potabile, a San Giorgio 400mila euro per riqualificare la rete idrica

Il rifacimento delle condotte dell'acqua potabile a San Giorgio partirà da via Gerli, via Lombardia, via Corridoni, via 25 Aprile e vicolo della Rosa

lavori marciapiedi san giorgio

Un piano da 400mila euro per la riqualificazione della rete idrica di San Giorgio su Legnano. È questo il risultato dell’incontro che Piazza IV Novembre ha avuto nei giorni scorsi con Cap Holding, l’azienda pubblica che gestisce il servizio idrico integrato nel territorio della città metropolitana di Milano, nel corso del quale è stato definito il programma di rifacimento delle condotte dell’acqua potabile di diverse vie del paese, che ormai scontano il peso degli anni e necessitano un intervento.

Le arterie stradali cittadine interessate dai lavori saranno via Gerli, via Lombardia, via Corridoni, via 25 Aprile e vicolo della Rosa, che al termine dei cantieri saranno anche completamente riasfaltate. «Ritengo questi interventi di primaria necessità per un importante riqualificazione e ammodernamento del sistema di distribuzione dell’acqua potabile, troppo spesso oggetto di perditesottolinea il sindaco di San Giorgio Walter Cecchin -. Un investimento importante nel nostro paese che si stima attorno ai 400.000 euro».

Sul fronte dei lavori pubblici, peraltro, a San Giorgio non si parla solo di acqua: già in queste settimane infatti hanno preso il via le operazioni per il rifacimento di alcuni marciapiedi del paese che erano ormai in condizioni particolarmente critiche, a partire dal lato destro di via Cesare Battisti e via Milano fino all’incrocio con via Aldo Moro. «I lavori sono particolarmente onerosi in quanto sotto lo strato vecchio di catrame non è presente un piano di cemento, ma solamente terra – spiega il primo cittadino -. Per questo motivo si è proceduto in varie parti alla costruzione di un piano rigido in cemento prima di depositare il nuovo colato. La spesa sostenuta per questi tratti è di circa 25.000 euro. I lavori proseguiranno su altri marciapiedi individuati dall’ufficio tecnico e che verranno finanziati da un nuovo contributo statale di 25.000 euro. Per questi interventi di rifacimento vengono presi in considerazione solo marciapiedi che hanno larghezza sufficiente da essere definiti tali».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 20 Marzo 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore