Quantcast

“Inversioni a U” sul Sempione, San Vittore Olona: «Anas deve dare il suo parere prima che sia tardi»

Con l'arrivo di Lidl e del nuovo accesso per i mezzi pesanti sono aumentate le inversioni a U. Assessore Pessina: «Cresce la preoccupazione sulla sicurezza stradale sul Sempione a San Vittore Olona e purtroppo Anas tarda a dare il suo parere».

Comune di San Vittore Olona - Municipio

«Cresce la preoccupazione sulla sicurezza stradale sul Sempione a San Vittore Olona e purtroppo Anas tarda a dare il suo parere». L’accesso per i mezzi pesanti realizzato da Lidl (su permesso di Anas) secondo l’assessore alle Opere Pubbliche Andrea Pessina, ha cambiato la morfologia della strada e ora «capita spesso e volentieri di assistere a pericolose inversioni a U effettuate con superficialità da diversi automobilisti».

Un fatto che preoccupa la giunta Rossi, tutt’oggi in attesa di leggere il parere di Anas sul documento presentato dall’Amministrazione e redatto da uno studio specializzato sulla viabilità: «Documento presentato a seguito della richiesta da parte di Lidl di aprire l’accesso anche agli utenti. Un permesso che a nostro parere va negato a meno che non venga effettuato un serio intervento di messa in sicurezza di quel tratto. Altrimenti il nostro invito è quello di mantenere l’accesso solo ed esclusivamente ai mezzi di pesanti e nel contempo realizzare due attraversamenti in prossimità delle rotatorie». Secondo lo studio in questione, per scongiurare eventuali incidenti è utile tracciare due attraversamenti protetti in prossimità della rotonda di via Parini e del Cadorna. «In quei punti le auto devono rallentare quindi pedoni e ciclisti si troverebbero nelle condizioni di poter attraversare in sicurezza – spiega l’assessre Pessina -. Per evitare manovre azzardate e inversioni a U proponiamo l’installazione di un semplice dissuasore. Se il Sempione fosse di nostra competenza non avremmo alcun dubbio sul da farsi. Purtroppo, però, come da regolamento non possiamo intervenire: la provinciale è sotto la gestione di Anas in quanto il comune di San Vittore, a differenza di Legnano, è al di sotto dei 10mila abitanti. E così ci tocca attendere».

Ma più passano i giorni e più il timore di registrare un incidente si fa sempre più pressante.«Bianca e Pietro, rimasti vittime di un incidente a Parabiago, non sono stati dimenticati – commenta Pessina -. Gli attraversamenti sulla SS 33 del Sempione sono in cima alle preoccupazioni dell’Amministrazione comunale, insieme alle pericolosissime inversioni a U. Ci auguriamo che Anas ci dia una risposta al più presto per discutere le nostre proposte che si basano su dati scientifici. Le vittime della strada e le loro famiglie, reclamano adeguata attenzione».

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 04 Marzo 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore