Quantcast

Lutto a Parabiago per la scomparsa di Mario Bonissi, ex presidente del G.S. Rancilio

I funerali di Mario Bonissi si svolgeranno venerdì 28 gennaio alle 9.30 nella chiesa della Parrocchia Gesù Crocifisso a Ravello di Parabiago

lutto bonissi parabiago

Lutto a Parabiago per la scomparsa di Mario Bonissi, ex presidente del Gruppo Sportivo Rancilio e nonno della ciclista professionista Martina Alzini venuto a mancare nella notte tra martedì 25 e mercoledì 26 gennaio, pochi giorni dopo aver festeggiato l’83° compleanno. I funerali si svolgeranno venerdì 28 gennaio alle 9.30 nella chiesa della Parrocchia Gesù Crocifisso a Ravello.

Bonissi, volto noto del ciclismo nell’Alto Milanese, è stato al timone del G.S. Rancilio dal 1998 al 2021 e proprio all’inizio dell’anno aveva passato il testimone al figlio Vittorio. «Profondo appassionato di sport e ciclismo in particolare – sono le parole con cui lo ricorda la “sua” società -, univa la passione ad una estrema socievolezza e generosità d’animo che lo ha portato ad essere apprezzato nel territorio Alto Milanese per la sua operosità e a guidare il G.S. Rancilio con esperienza e lungimiranza. Il G.S. Rancilio tutto si stringe con un affettuoso abbraccio attorno alla famiglia Bonissi in questo momento doloroso, sicuro che ora Mario vigilerà su tutti da un posto particolarmente privilegiato».

Per l’ex presidente della storica società ciclistica della città della calzatura, che proprio lo scorso anno ha tagliato il traguardo dei 25 anni di attività ed è stata insignita della Stella di Bronzo al Merito Sportivo, è arrivato anche un messaggio di cordoglio anche da parte del comitato provinciale di Milano della Federazione Ciclistica Italiana. «Il Comitato Provinciale si stringe attorno alla famiglia Bonissi, al presidente Vittorio, al presidente onorario Roberto Rancilio, a tutta la direzione del Gruppo Sportivo ed alla nipote Martina Alzini per questa perdita che lascerà un vuoto incolmabile».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 26 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore