Quantcast

Cerro Maggiore, la denuncia di un lettore: «Troppo inquinamento acustico»

Un lettore denuncia un inquinamento acustico triplo rispetto ai limiti massimi della normativa nelle vicinanze di casa sua a Cerro Maggiore

polizia locale cerro maggiore

Dopo le denunce che due anni fa hanno dato voce al disagio causato ai cittadini dalle gare di moto non autorizzate in zona industriale, si torna a parlare di mezzi che transitano a velocità troppo elevata e di inquinamento acustico a Cerro Maggiore. A riaccendere i riflettori sulla problematica è uno dei residenti dell’area che già due anni fa era finita nell’occhio del ciclone per i motoraduni clandestini, che punta il dito contro livelli di rumore tripli rispetto ai limiti massimi stabiliti dalla normativa.

«Da anni scriviamo al comune, alla Polizia Locale, ai Carabinieri e al sindaco – ci segnala un nostro lettore -: abbiamo misurato l’inquinamento acustico nella via e arriva al triplo del limite massimo. Chiediamo di poter installare un autovelox visto che vengono qui a provare auto e moto elaborate, soprattutto di notte, e ci sono stati vari incidenti anche mortali, oltre al transito di camion nonostante i cartelli di divieto. Siamo costretti a tenere i tappi per le orecchie, tv o radio accese e finestre chiuse».

«Abbiamo i video di auto e moto che “smanettano”, oltretutto a poche centinaia di metri ci sono anche il poligono e ditte con macchinari rumorosi – continua il lettore -. Anni fa ci hanno detto che c’era un progetto e che il sindaco avrebbe provveduto, ma non ne abbiamo più avuto notizia. Abbiamo sottoposto le rilevazioni effettuate con il fonometro alla Polizia Locale, ma, nonostante l’apparecchio in nostro possesso sia di tipo professionale, la risposta, ormai un anno fa, è stata che non potevano essere considerate valide e avrebbero dovuto essere effettuate dall’Arpa. Abbiamo anche invitato la Polizia Locale a stare qui per qualche ora per comprendere meglio il problema, ma vengono sporadicamente e per poco tempo e ci hanno anche detto che non è possibile comminare sanzioni da posizioni non visibili quando in altri comuni lo fanno».

La segnalazione è ben nota anche a Palazzo Dell’Acqua, che, nonostante la comprensione per la problematica denunciata, stigmatizza «la mancanza di rispetto verso chi, ogni giorno, fa il suo dovere al massimo delle proprie possibilità». «Non possiamo pretendere che gli agenti di Polizia Locale lavorino senza sosta durante il Covid, a rischio della loro salute, e denigrarne poi l’operato, ancor più se per interessi personalistici e senza una vero motivo – replica infatti l’assessore alla Polizia Locale Alessandro Provini -. Parliamo di una via ad alta percorrenza, in una zona mista industriale e lungo un’arteria extraurbana di collegamento con una provinciale. Insomma, una serie di caratteristiche difficili che sono sempre esistite in quel luogo. Altra certezza inconfutabile è l’azione costante dei nostri agenti sul territorio, con pattuglie e posti di blocco anche in quei luoghi, non tanto per venire incontro a precise richieste ad personam, bensì perché nel nostro programma di governo avevamo promesso maggior controllo e presenza delle Forze dell’Ordine».

L’amministrazione, che peraltro ha già incontrato il cittadino vagliandone le soluzioni proposte ma ritenendole «contraddittorie e poco percorribili, se non addirittura impraticabili», assicura comunque che continuerà «ad agire con oggettività, cercando di migliorare la circolazione stradale e la sicurezza pubblica, avendo ben chiaro i diritti di tutti».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 21 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore