Quantcast

Consorzio dei Comuni dei Navigli, garantita continuità al servizio di raccolta rifiuti

Il personale interno e delle società appaltati ha garantito continuità al servizio di raccolta rifiuti. Il Consorzio, in particolare, rivolge un sentito ringraziamento agli operatori di Idealservice Soc. Coop.

Generica 2020

«Ai tempi della pandemia il Consorzio dei Comuni dei Navigli è riuscito a garantire i servizi di raccolta differenziata, nonché i consueti standard di qualità che ne fanno una delle realtà più importanti del panorama nazionale in materia di gestione integrata dei rifiuti urbani».

Parola del presidente Carlo Ferrè, il quale aggiunge: «Al netto di qualche imprevisto che in questo settore è un fattore fisiologico e percentualmente trascurabile, grazie al lavoro del personale amministrativo e tecnico del Consorzio e degli operatori delle società affidatarie dei servizi ambientali, nonostante le crescenti difficoltà legate all’emergenza sanitaria, la raccolta dei rifiuti non si è mai fermata».

Il Consorzio dei Comuni dei Navigli, in particolare, rivolge un sentito ringraziamento agli operatori di Idealservice Soc. Coop. del cantiere di Casorezzo che curano i servizi di raccolta rifiuti porta a porta e di spazzamento meccanizzato stradale e anche agli operatori delle altre ditte appaltatrici che si occupano dei servizi di spazzamento manuale e di presidio degli ecocentri, per l’attenzione, la professionalità e lo spirito di abnegazione che stanno, ancora una volta, dimostrando, al servizio degli utenti dei Comuni aderenti al Consorzio e anche per l’impegno profuso nello svolgimento delle raccolte durante le feste natalizie in un momento di crescente difficoltà per l’aumento esponenziale dei contagi da Covid-19.

Il direttore Christian Migliorati aggiunge: «Il Consorzio dei Comuni dei Navigli ha mantenuto anche quest’anno un elevato livello di precisione nella erogazione dei propri servizi e di attenzione agli utenti, confermandosi anche per il 2021 una eccellenza nazionale, grazie alla 10a posizione occupata nella classifica nazionale sopra i 100 mila abitanti “Cento di questi Consorzi” di Legambiente, in cui nel 2021 sono rientrati solo 24
Consorzi nel rispetto di rigidi criteri di selezione. Tutto ciò, a fronte anche di una TARI tra le più contenute della Lombardia, specie se rapportata all’ampio ventaglio dei servizi erogati».

Il Consorzio serve un bacino di 119.844 abitanti e vanta una media del 78,9% di RD – Raccolta differenziata. Nel fanno parte 20 comuni dell’Ovest Milanese: Albairate, Arluno, Bernate Ticino, Besate, Bubbiano, Busto Garolfo, Calvignasco, Casorate Primo, Cassinetta di Lugagnano, Castano Primo, Cisliano, Corbetta, Cusago, Inveruno, Mesero, Morimondo, Nosate, Ozzero, Vanzaghello e Vittuone.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 17 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore