Quantcast

Dal bilancio della Lombardia più di due milioni di euro per i comuni del Legnanese

La Regione ha messo a disposizione dei comuni della Città metropolitana di Milano quasi 8,5 milioni di euro, che andranno anche a Cerro Maggiore, Legnano, Parabiago e Villa Cortese

Regione Lombardia generica

Più di due milioni di euro per i comuni del Legnanese dalla manovra finanziaria di Regione Lombardia approvata nei giorni scorsi in consiglio regionale. Il bilancio di previsione ha messo a disposizione dei comuni lombardi complessivamente più di 100 milioni di euro e quasi 8,5 milioni sono andati alle amministrazioni della Città metropolitana di Milano, compresi i comuni di Cerro Maggiore, Legnano, Parabiago e Villa Cortese.

La cifra più alta andrà a Cerro Maggiore, che riceverà 990mila euro da destinare alla ristrutturazione della Galleria Grassi, la cosiddetta “Bomboniera” del palazzo municipale, che porterà alla creazione di una sala polivalente al piano terra e al trasferimento di alcuni uffici comunali al primo piano, permettendo in municipio di dare nuovi spazi al settore servizi sociali. Segue Parabiago, che grazie ad un emendamento relativo al 2023 riceverà 600mila euro di contributi a fondo perso per «la sistemazione dell’attuale biblioteca della città – come spiega il sindaco Raffaele Cucchi, che ringrazia per il risultato la consigliera della Lega Silvia Scurati -, in particolar modo destinato alla sistemazione del tetto».

A Legnano, invece, grazie ad un ordine del giorno presentato dal PD andranno 350mila, che anche in questo caso serviranno per la riqualificazione della biblioteca civica, per la quale Palazzo Malinverni ha previsto una spesa complessiva di 700mila euro nel piano triennale delle opere pubbliche. «Si tratta di un significativo risultato ottenuto dal gruppo consiliare regionale del Partito Democratico – sottolineano dal circolo Dem della Città del Carroccio, che ringrazia il consigliere regionale Carlo Borghetti -, che da una parte evidenzia l’importanza dell’investire per il settore cultura e per l’inclusione sociale delle persone disabili attraverso la riqualificazione delle proprie strutture e dall’altra conferma lo stretto e costruttivo legame con i nostri rappresentanti in Regione, sempre disponibili ad accogliere le istanze locali».

Fondi anche a Villa Cortese, che grazie ad un emendamento del consigliere di Forza Italia Fabio Altitonante – presentato grazie all’interessamento del consigliere di minoranza Alessandro De Vito dopo un confronto con il sindaco Alessandro Barlocco – riceverà 300mila euro da destinare all’acquisto di Villa Crespi Tosi. «Con Regione Lombardia facciamo squadra tra istituzioni, per fare alla nostra Villa Cortese un piccolo, grande, regalo di Natale – commenta De Vito -. Chi amministra, da una parte o dall’altra, è di passaggio, ma quello che di buono riusciamo a fare resta, per il futuro, alla comunità. Abbiamo quindi colto l’opportunità in virtù della legge regionale 9 del 2020, che stanzia ingenti risorse destinate ad investimenti, per fare ciò che non si è riuscito in trent’anni, regalare ai cortesini un luogo unico. Non posso che ringraziare Fabio Altitonante e il consiglio regionale per l’attenzione e la sensibilità dimostrata al territorio».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 17 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore