Quantcast

A Parabiago la musica fa rima con solidarietà per l’oratorio Santo Stefano e il Rugby Parabiago

Il concerto è dedicato alla raccolta fondi per una pedana per disabili dell’oratorio Santo Stefano e per il progetto "Educare in campo 2.0" del Rugby Parabiago

coro amadeus

La musica diventa occasione di solidarietà. È in programma sabato 4 dicembre, nella chiesa dei Santi Gervaso e Protaso a Parabiago in piazza Maggiolini il Concerto di Sant’Ambrogio – Opera di Solidarietà dell’orchestra e coro Amadeus, appuntamento promosso dalla BCC di Busto Garolfo e Buguggiate e dal Lions Club Parabiago Host con la doppia finalità benefica: sostenere la realizzazione di una piattaforma per disabili all’oratorio Santo Stefano e contribuire al progetto di potenziamento psicopedagogico dello staff tecnico del Rugby Parabiago.

«È un’iniziativa che vuole mettere al centro di tutto la solidarietà e che, giunta alla sua nona edizione, per la prima volta proponiamo a Parabiago – premette il presidente della BCC di Busto Garolfo e Buguggiate, Roberto Scazzosi -. La musica diventa veicolo e occasione per guardare agli altri, a quanti hanno bisogno e aiutarli nelle loro necessità. Nell’intento non solamente di affermare il nostro ruolo di banca locale, ma anche di sostenere gli interventi dedicati al sociale, siamo convinti che un’occasione come quella di questo concerto possa contribuire a rafforzare il senso di comunità; una comunità che non dimentica nessuno».

I due progetti riguardando entrambi realtà di Parabiago. Il primo è stato proposto dalla parrocchia «per completare la realizzazione di una pedana mobile che possa permettere alle persone con disabilità di accedere ai locali dell’oratorio di Santo Stefano in via De Amicis – spiega il prevosto della parrocchia Santi Gervaso e Protaso, don Felice Noè -. È significativo che questa necessità sia sostenuta dalla scelta dell’armonia e della bellezza, dando a tutti la possibilità di partecipare e rafforzando il nostro senso di comunità».

Il secondo è promosso dal Rugby Parabiago, una realtà storica che da oltre 70 anni promuove attraverso il rugby il valore dello sport. «Il nostro progetto “Educare in campo 2.0” mira a valorizzare ancora di più l’esperienza educativa dello sport per i nostri oltre 900 tesserati, in particolare i 250 ragazzi tra i 6 ed i 14 anni. I fondi raccolti infatti andranno a sostenere l’inserimento di un educatore professionale all’interno dello staff del Rugby Parabiago – spiega il presidente del Rugby Parabiago, Marco Marazzini -. Grazie alla collaborazione con l’Azienda So.Le e la cooperativa Metafora di Rho, questa figura affiancherà l’allenatore e il personale di staff per aiutare i ragazzi e le loro famiglie nel loro percorso di crescita. II team sarà supervisionato costantemente da una pedagogista. Crediamo molto nel rugby come pratica sportiva ma anche come ambiente educativo, in particolare per i più giovani, ed è importante che iniziative come l’Opera di Solidarietà permettano di sostenere iniziative che guardano al futuro».

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 01 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore