Quantcast

RadiceTimbrica Teatro in scena a Villa Cortese con “Le ire di Giuliano” di Svevo

Partecipata la lettura scenica della Compagnia RadiceTimbrica Teatro tratta da "Le ire di Giuliano": “commedia in un atto”, scritta da Svevo

RadiceTimbrica Teatro in scena a Villa Cortese

Partecipata la lettura scenica della Compagnia RadiceTimbrica Teatro tratta da “Le ire di Giuliano”: “commedia in un atto”, scritta da Svevo. Un lavoro, realizzato dal noto autore negli anni 90 dell’800, proprio prima della stesura di “Senilità”. Lo spettacolo, tenutosi nei giorni scorsi nella sala consiliare di Villa Cortese, è stato messo in scena in occasione della Giornata nazionale contro la violenza sulle donne.

«È una di quelle pièce inspiegabilmente, data la sua grande attualità, ignorata dal teatro e ripresa da poche e impegnate compagnie – spiegano gli organizzatori -. L’attrice Chiara H. Savoia, nelle vesti della protagonista Lucia, ha incantato il pubblico presente. Una regia misurata e una messa in scena estremamente rispettosa ha offerto al pubblico il dramma ironico di Svevo nella sua veste originale. Con un finale che ha lasciato un velo di consapevole tristezza nello spettatore, ma anche la speranza che gli animi umani possano cambiare, spinti proprio dalla riflessione che può essere innescata da una lettura scenica come questa».

RadiceTimbrica Teatro in scena a Villa Cortese

 

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 27 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore