Quantcast

Parabiago, “Ottimamente” premia 24 studenti in memoria di Vittorino Fogagnolo e Romano Rancilio

Grazie a "Ottimamente" 24 borse di studio per gli alunni delle scuole secondarie di primo grado di Parabiago che nell'anno scolastico 2019/2020 si sono distinti per merito

ottimamente

“Ottimamente” torna per la 14° edizione e porta a Parabiago 24 borse di studio per gli alunni delle scuole secondarie di primo grado cittadine che nell’anno scolastico 2019/2020 si sono distinti per merito: 24 nuovi “semi che daranno frutti” come dice lo slogan stesso della manifestazione, dedicati alla memoria degli imprenditori parabiaghesi scomparsi Vittorino Fogagnolo e Romano Rancilio.

Nato nel 1995, l’appuntamento con la consegna delle borse di studio si è poi consolidato negli anni e dal 2008 ha preso il nome di “Ottimamente – Semi che daranno frutti”. La manifestazione punta al riconoscimento dell’eccellenza scolastica al termine del primo circolo di istruzione, ma anche e soprattutto a creare circoli virtuosi che favoriscano la crescita di competenze tra i più giovani.

Accompagnati dal sindaco Raffaele Cucchi e dai dirigenti scolastici Antonina Mirabile (IC Via 4 Novembre), Monica Fugaro (IC Viale Legnano) e Ivan Ferrari (Scuola Sant’Ambrogio) e sullo sfondo dei messaggi inviati per loro da chi li ha preceduti nella cerimonia dieci anni fa, sabato 2 ottobre sono stati premiati virtualmente Aurora Alfano, Claudio Auteri, Lorena Petronela Balauta, Lucia Bastone, Riccardo Belloni, Matteo Bonni, Alice Bossi, Alice Castoldi, Bianca Cogiamanian, Gaia Maria Croci, Alice Fedeli, Elisa Ferrandi, Sofia Ferrari, Alessia Lazzaroni, Matteo Andrea Malvicini, Photjaman Mezzanzanica, Vittoria Natale, Eleonora Nirso, Sabrina Nucchi, Emanuele Raimon di, Filippo Ranzini, Beatrice Sara Rossi, Lara Roveda, Giorgia Sanvì. Per loro oltre al riconoscimento economico ci sarà un diploma, dei “medaglioni” scritti dagli insegnanti, una lettera di complimenti degli sponsor e un codice con il quale seguire la crescita degli alberi piantati per loro.

Quella che si è conclusa oggi è stata l’ultima edizione della manifestazione con la famiglia Fogagnolo come co-sponsor. «Sono stati 14 anni molto intensi e ricchi di emozioni, un’occasione di arricchimento in primis per noi ma speriamo anche per chi ha interagito con noi – ha spiegato Alberto Fogagnolo, “padrone di casa” insieme a Luca Rancilio in rappresentanza delle rispettive famiglie -. Speriamo di lasciare un buon ricordo e anche di aver mantenuto viva la memoria di mio padre. Lasciamo il timone di questo vascello ben collaudato nelle mani di Luca Rancilio e siamo sicuri che saprà mantenere la rotta e raggiungere tutti gli scopi che ci siamo prefissi dando origine a questa manifestazione».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 02 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore