Quantcast

Parabiago, ladro di biciclette “pizzicato” dalla Polizia Locale vicino alla stazione

La Polizia Locale ha individuato il responsabile del furto aggravato di una bicicletta parcheggiata alla velostazione durante un controllo in borghese

polizia locale parabiago

Ladro di biciclette “pizzicato” dalla Polizia Locale di Parabiago vicino alla stazione. Un 36enne di nazionalità tunisina senza fissa dimora, responsabile di furto aggravato di una bicicletta parcheggiata nella velostazione, è stato individuato dagli agenti del comando di via Mascagni durante un controllo in borghese ed identificato grazie all’intervento della pattuglia più vicina, ed ora sarà chiamato a rispondere del reato commesso.

Di recente al comando di Polizia Locale cittadino era arrivata più di una denuncia relativa al furto di biciclette utilizzate dagli studenti pendolari per arrivare alla stazione, così l’amministrazione e il comandante Maurizio Morelli avevano deciso di organizzare una serie di controlli in borghese in particolari fasce orarie e nelle aree in cui erano stati segnalati i furti. E proprio uno di questi controlli ha portato ad individuare il 36enne.

«Un plauso ai nostri agenti per essere intervenuti tempestivamente e aver identificato il responsabile dei furti – sottolinea l’assessore alla sicurezza Barbara Benedetelli -. Questo modo di operare, come d’altra parte anche molte altre azioni di controllo del territorio che abbiamo intensificato, dicono quanto sia fondamentale il ruolo del nostro Comando di Polizia Locale, oltre alla collaborazione con i cittadini che puntualmente ci segnalano e riportano situazioni che mettono a rischio la nostra sicurezza. Continueremo nell’essere vigili e a intraprendere sempre di più campagne di prevenzione.”.

«Il furto di biciclette è davvero un oltraggio al senso civico – aggiunge il sindaco Raffaele Cucchi -. Innanzitutto offende chi utilizza le due ruote come mezzo per spostarsi in città creando un danno soprattutto ai giovani studenti e, in secondo luogo, demotiva le politiche ambientali di sostenibilità che stiamo portando avanti incentivando proprio l’utilizzo della bicicletta. Insomma, un furto di questo tipo è un attacco alla nostra sicurezza, ma anche al lavoro di questa amministrazione in termini di sostenibilità. Ci auguriamo che le azioni di controllo dei nostri agenti in borghese servano a demotivare altri ladri».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 29 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore