Quantcast

Elezioni a Villa Cortese: ecco le proposte per la scuola tra borse di studio ed edilizia

LegnanoNews ha messo a confronto le proposte che i candidati alle prossime elezioni di Villa Cortese hanno inserito nei propri programmi per la scuola

Scuola Media Prealpi

È suonata in questi giorni la prima campanella del nuovo anno scolastico, che ha riportato in aula gli studenti lombardi dopo due anni segnati dalla didattica a distanza e dalle chiusure dettate dall’emergenza sanitaria. Quello appena iniziato, nei piani del Governo e nelle speranze degli studenti, dovrà essere l’anno che segnerà il ritorno continuativo alle lezioni in presenza e alla vita tra i banchi, con tutte le riflessioni sul mondo della scuola che questa “investitura” porta con sé. Per questo LegnanoNews ha deciso di mettere a confronto le proposte che i due candidati in corsa alle prossime elezioni amministrative di Villa Cortese hanno inserito nei propri programmi elettorali.

INSIEME PER VILLA

Puntano in primis sull’iter già avviato per la realizzazione della nuova scuola elementare Alessandro Barlocco e Insieme per Villa. Poi sul progetto “Scuole sicure e belle”: «Nei prossimi anni, oltre naturalmente alla costante attenzione sulla manutenzione degli strutture, i progetti riguarderanno l’ampliamento della zona mensa e la riqualificazione e ampliamento dell’aula magna delle scuole medie in prospettiva anche di un utilizzo polifunzionale e per attività extrascolastiche. Verranno inoltre effettuati interventi per migliorare le palestre scolastiche (sostituzione della pavimentazione del campo e rifacimento dei bagni e docce alle scuole medie, tinteggiatura, sistemazione degli spogliatoi e serramenti alle scuole elementari)». Altri tasselli saranno il «sostegno alle scuole e alle famiglie in termini di risorse e progettualità attraverso il piano per il diritto allo studio», «progetti educativi e di sostegno individuali a bambini e ragazzi in età scolastica», il rinnovo della proposta di attivare i servizi di pre e post scuola per gli alunni della scuola primaria, «percorsi di carattere formativo per avvicinare i più piccoli ai temi della cittadinanza attiva, dell’ambiente, dell’attenzione al bene comune» (come visite guidate agli uffici comunali e alla biblioteca, giornate ecologiche ad hoc e mini corsi di giardinaggio e coltivazione sfruttando l’esperienza e coinvolgendo, ad esempio, i nonni), l’avvio del progetto piedibus e il potenziamento del progetto”Sport e Scuola”.

NUOVAMENTE VILLA

Punta su «borse di studio per gli studenti più meritevoli sia in ambito scolastico, sia in ambito sportivo» e su una nuova gestione delle scuole dell’infanzia NuovaMente Villa. «Le scuole dell’infanzia presenti sul territorio verranno trattate tutte da pari, senza figli e figliastri – spiegano dalla lista -. Tutte saranno promosse e sostenute dall’amministrazione comunale con riduzione delle rette per i figli dei residenti ed organizzazione di giornate di open day. Massima libertà di scelta per le famiglie. Convenzionare i nidi sul territorio significa favorire la misura nidi gratis di Regione Lombardia a vantaggio delle famiglie». Poi la nuova scuola elementare. «Il nostro gruppo non è mai stato contrario a priori all’edificazione di una nuova scuola, dunque anche in caso di una nostra vittoria i lavori per il nuovo plesso scolastico proseguiranno come stabilito, ci sono dei contributi stanziati dal ministero in favore del nostro comune, dei contratti in essere e una gara aggiudicata di cui tener conto. Le nostre perplessità sono sempre state su costi, ubicazione e futuro del vecchio edificio di via San Grato. Rimaniamo alquanto basiti che un passaggio così delicato, come il provvedimento della Corte di Appello di Catania, (che ha ammesso l’impresa costruttrice a controllo giudiziario) datato 12 agosto, venga utilizzato solo a 15 giorni dalle elezioni, strumentalizzandolo in campagna elettorale, e sia stato comunicato ai consiglieri di minoranza solo il 10 settembre, quando era a disposizione del sindaco da più di un mese».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 22 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore