Quantcast

Scuole a San vittore Olona, cantieri in chiusura per la prima campanella

Con la prima campanella dell'inizio del nuovo anno scolastico l'assessore alle Opere Pubbliche Andrea Pessina tira un bilancio di tutti i lavori svolti durante l'estate

scuola studenti

Con la prima campanella dell’inizio del nuovo anno scolastico l’assessore alle Opere Pubbliche Andrea Pessina tira un bilancio di tutti i lavori svolti durante l’estate per migliorare la salute degli istituti presenti a San Vittore Olona.

Innanzitutto i bagni delle scuole medie risultano in fase di completamento: sono in corso pulizie e lucidature di porzioni dei pavimenti in linoleum. Il tetto registrava ancora tre minimi gocciolamenti residui che saranno studiati nelle prossime settimane. Come precisa l’assessore la chiusura ufficiale del cantieri sarà entro novembre «Sottolineo, però, che non ci saranno interferenze con le attività scolastiche». Nel contempo sono iniziate le attività di analisi della vulnerabilità sismica dell’edificio, a cura del Politecnico di Milano: «Analisi propedeutiche agli interventi di ristrutturazione veri e propria – commenta l’assessore -. Per avere un quadro completo degli interventi prevedibili nel triennio, bisognerà attendere l’inizio di novembre. Sono allo studio novità di grande interesse, per gli utenti scolastici e tutti i cittadini sanvittoresi».

La scuola dell’Infanzia Rodari ha riaperto nei giorni scorsi grazie a «un intervento eccezionale dell’ufficio Tecnico – ricorda Pessina -: lavoro eccedente il coordinamento delle attività edili e di sua specifica competenza. La sorveglianza e gli interventi sul cantiere, soprattutto nelle ultime due settimane, sono stati quotidiani. Il tempo di consegna del cantiere è un record senza precedenti: 50 giorni di calendario, da inizio luglio. Siamo fieri del livello di organizzazione dimostrato per questa opera così importante, al servizio della cittadinanza e dei nostri piccoli cittadini. Desideriamo che possano trascorre gli anni più belli della loro vita nell’ambiente migliore che potevamo offrire».

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 13 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore