Quantcast

Busto Garolfo fa squadra con il territorio per i centri estivi

Dal 14 giugno al via l'oratorio estivo che proseguirà fino al 23 luglio. Dal 5 luglio partirà anche il centro estivo della Fondazione Figini-Naymiller

L'arcivescovo Delpini in visita all'oratorio di Busto Garolfo

Busto Garolfo sceglie la continuità e anche quest’anno per i centri estivi fa rete con il territorio. Già lo scorso anno, il primo segnato dalla pandemia, Palazzo Molteni aveva lavorato all’offerta estiva per bambini e ragazzi insieme alla Parrocchia SS. Santi Salvatore e Margherita, l’Oratorio Sacro Cuore e la Fondazione Figini Naymiller, con l’obiettivo di mettere a fattore comune risorse e capacità per permettere ai più piccoli di recuperare interessi e socialità rimasti in stand by nei mesi di lockdown. E anche quest’anno, visto il buon riscontro arrivato dai circa 400 giovani bustesi che hanno preso parte alle iniziative organizzate, il comune ha scelto di seguire la stessa strada.

«Oltre ai risultati concreti – spiega l’assessore alle politiche sociali, alla pubblica istruzione e allo sport Stefano Carnevali, che ringrazia per la collaborazione il parroco don Ambrogio Colombo e il vicario parrocchiale don Emanuele Tempesta, l’ufficio e Lombardia Nuoto, Coop Lombardia, ASD Accademia Bustese, McDonald’s Italia e la Protezione Civile che hanno collaborato per rendere i centri estivi «un’esperienza positiva e dai costi sostenibili» – l’esperienza dello scorso anno è stata molto significativa da un punto di vista valoriale: avere le principali istituzioni del paese che, in tempo di crisi, desiderano e sanno cooperare per il bene dei cittadini, è davvero un bel messaggio. Ecco perché si è deciso di proseguire nel segno della continuità, progettando e realizzando i centri estivi 2021 con gli stessi interlocutori dello scorso anno, valorizzando le reciproche competenze e migliorando la proposta sulla scorta dell’esperienza 2020».

L’oratorio estivo 2021 inizierà il 14 giugno e terminerà il 23 luglio e sarà organizzato su turni: la mattina dalle 8.30 alle 14.30 toccherà ai bambini nati dal 2011 al 2014 e il pomeriggio dalle 14 alle 18 ai ragazzi nati dal 2007 al 2010, con un costo di 20 euro alla settimana oltre all’assicurazione iniziale di 15 euro. Il centro estivo della Fondazione Figini-Naymiller,  invece, aprirà il 5 luglio e si chiuderà il 30 dello stesso mese, con attività per i bambini dai 3 ai 6 anni dalle 9 alle 16 e la possibilità di un’uscita intermedia alle 13: il costo, per due settimane (periodo minimo di iscrizione), è di 195 euro.

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 10 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore