Quantcast

Legambiente Parabiago chiede “Un parco Regionale del fiume Olona”

Si è tenuta, giovedì 22 aprile, la prima delle tre serate dedicate dal Circolo Legambiente di Parabiago ai P.L.I.S. del Roccolo e dei Mulini. È stata introdotta dal Presidente del Circolo, Claudio De Agostini, che ha illustrato lo scopo della iniziativa e ha coordinato i lavori della serata

Parco dei Mulini

Si è tenuta la prima delle tre serate dedicate dal Circolo Legambiente di Parabiago ai P.L.I.S. del Roccolo e dei Mulini. È stata introdotta dal Presidente del Circolo, Claudio De Agostini, che ha illustrato lo scopo della iniziativa e ha coordinato i lavori della serata.

È poi intervenuta la vicepresidente di Legambiente Lombardia e Responsabile aree protette, Valentina Minazzi, che ha inquadrato le tematiche della serata nel più ampio contesto della Giornata Mondiale della Terra, delle emergenze continue che l’uomo sta provocando e della necessità di riparare ai danni compiuti finora, prima che diventino
irrecuperabili.

Germano Marinello, vicepresidente del locale Circolo di Legambiente, ha messo a fuoco la situazione dei P.L.I.S. locali delineando le tematiche delle prossime due serate. Ha concluso gli interventi il Presidente del Parco Nord Milano, Marzio Marzorati, facendo il quadro, ampio e molto dettagliato, della situazione dei Parchi lombardi (P.L.I.S. e Regionali). Dalla mappatura degli stessi è derivata una riflessione sulle difficoltà, i limiti, le necessità e le prospettive per un equilibrato sviluppo degli stessi.

Due le direttrici che Legambiente ipotizza: «Un parco Regionale del fiume Olona e un Parco Metropolitano che abbracci tutti i Parchi nei Comuni di Città Metropolitana di Milano, in linea con il progetto in corso ForestaMI. Tra gli intervenuti, i Sindaci di Canegrate e Casorezzo, gli assessori di Canegrate e Parabiago, lo staff tecnico dell’Ufficio di Direzione del parco del Roccolo».

Il Sindaco Roberto Colombo ha sottolineato la difficoltà di realizzare progetti così impegnativi senza la riforma della istituzione-Città Metropolitana, ricordando, tra l’altro la inderogabile necessità della elezione diretta di un sindaco della Città Metropolitana stessa. Il Sindaco Oldani ha ribadito la stessa posizione, collegando questa carenza istituzionale alla preoccupante vicenda del progetto di discarica di rifiuti speciali tra Casorezzo e Busto Garolfo e affermando con forza che il ruolo della politica e delle prioritarie scelte ambientali deveritrovare un ruolo determinante rispetto alla gestione
amministrativa.

Legambiente aspetta tutti gli interessati alle prossime serate:

– 29 aprile, dalle ore 20,30 alle 22,30: P.L.I.S. Agricoltura e Ambiente – P.L.I.S. e attività agricole, come far convivere esigenze produttive, biodiversità, tutela dell’ambiente e tipicità delle produzioni. Giuseppe Carroni (presidente Distretto Agricolo Valle Olona), Stefano Andreazza (apicoltore Distretto Agricolo Valle Olona), Paolo Lassini
(Legambiente Lombardia)

Per partecipare, è possibile accedere utilizzando il seguente link in Zoom: https://us02web.zoom.us/j/87112880774?pwd=NTdSZzNwT0NrNEUvVmFKTHNHR2hGUT09
ID riunione: 871 1288 0774, Passcode: 009864

Seguirà a fine maggio, in data da definire, un terzo incontro dedicato in particolare ai nostri due P.L.I.S. Mulini – Roccolo, agli aspetti che li accomunano e alle loro tipicità, ai progetti e alle loro prospettive.

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 27 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore