Quantcast

Parco Mulini: In 8 mesi oltre 140.000 passaggi in bici tra Nerviano e Parabiago

La bicicletta è tra i mezzi più apprezzati nel Legnanese. Non a caso i dati registrati dal Plis dei Mulini sono stati presi in considerazione anche per l'arrivo della nuova pista ciclabile nell'ex Bernocchi a Legnano

ciclisti generica

La bicicletta  tra i mezzi più apprezzati nel Legnanese. I cittadini non la usano solo come mezzo di trasporto quotidiano per il lavoro, ma anche per le scampagnate all’aria aperta come testimoniano i numeri rilevati nel parco Mulini che dal parco Castello di Legnano si snoda sino a Nerviano.

Dal mese di maggio, quando era già scoppiata la pandemia, sino a dicembre del 2020 il sensore collocato sulla ciclovia del canale Villoresi tra Parabiago e Nerviano ha contato, attraverso alcuni dispositivi collocati nei punti strategici della rete ciclabile, oltre 140.000 biciclette (nello specifico 142 483 in 8mesi). Secondo i dati raccolti dal Plis dei Mulini dal 1 gennaio 2021 al 24 marzo sono stati contati 31 616 passaggi e soltanto nella giornata primaverile di ieri giovedì 25 marzo sono stati rilevati 797 passaggi in bici.

Nell’area dell’ex Bernocchi passerà la ciclabile che collega la Svizzera a Milano

 

Numeri importanti che fanno capire quanto i cittadini apprezzino pedalare all’aria aperta. Non a caso questi dati sono stati presi in forte considerazione anche dall’assessore all’Urbanistica Lorena Fedeli nell’ambito dell’importante progetto di riqualificazione che vedrà ben presto nascere nell’ex area industriale Bernocchi a Legnano un vero e proprio “Bioparco archeologico”. In questo polmone verde, che inizierà a nascere con la riqualificazione idraulica dell’Olona, si snoderà l’ultimo tratto della pista ciclabile lungo l’Olona a Legnano: percorso rosso farà parte della ciclovia che collega Milano alla Svizzera. 

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 09 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore