Quantcast

Cambia la viabilità in via Repetti a Rescaldina, centrodestra: «Troppo traffico su vie non adatte»

La modifica, in vigore da pochi giorni, è finalizzata a permettere il completamento della pista ciclabile realizzata in via Repetti grazie ad un finanziamento ministeriale

cartello senso unico

Cambia la viabilità a Rescaldina: da qualche giorno via Repetti è diventata strada a senso unico tra via De Amicis e viale Lombardia in direzione di quest’ultima arteria stradale per permettere il completamento della pista ciclabile realizzata grazie ai finanziamenti ministeriali ottenuti dal paese. La novità non è passata sotto traccia, prima con le polemiche sui social e poi con il dibattito in consiglio comunale a seguito di una mozione del centrodestra.

senso unico via repetti rescaldina

«La viabilità su via Repetti è stata modificata con la conseguenza che i veicoli provenienti da Marnate sono ora costretti ad una deviazione che sposta il traffico in parte sulle vie D’Annunzio, Leopardi e Asilo per chi è diretto nel centro di Rescalda, in parte su viale Lombardia, via Prealpi e via Giussano per chi è diretto a Gerenzano – ha sottolineato la capogruppo Mariangela Franchi -. La nuova viabilità costringe ad allungare di molto il percorso dei mezzi che devono raggiungere la zona di Rescalda dove hanno sede tutti i servizi, creando inevitabilmente un aumento dell’inquinamento atmosferico. Le vie sulle quali si trova ora deviato il traffico non sono pronte ad accogliere l’aumento della percorrenza. In via Repetti è inoltre situata una fermata delle autolinee dirette a Legnano utilizzata dagli studenti e cittadini che sono dirette verso l’ospedale».

La modifica, che non è l’unica in programma dal momento che la viabilità vedrà prossimamente anche altre novità, è però frutto di una visione che Vivere Rescaldina ha sposato già durante il mandato da sindaco di Michele Cattaneo e sulla quale non ha alcuna intenzione di fare passi indietro. «L’intervento è frutto di un lungo percorso – ha replicato il sindaco Gilles Ielo -: durante il processo di redazione del piano urbano del traffico, durato più di un anno e mezzo, i rappresentanti del centrodestra hanno partecipato poco agli incontri ma la modifica non dovrebbe essere una novità per gli amministratori dal momento che il provvedimento è già contenuto nel piano. Il tracciamento della ciclabile è né più né meno la conclusione dei lavori effettuati a fronte della vittoria del bando ministeriale, e anche questa non è una novità. Questo non è l’unico intervento in programma per modificare la mobilità del paese, che noi riteniamo si debba sempre più sviluppare secondo una visione differente delle priorità sulle strade, che non va più dall’automobilista al pedone ma che antepone la mobilità dolce, le piste ciclabili e il trasporto alle esigenze degli automobilisti».

«L’operazione relativa al trasporto pubblico – ha concluso il primo cittadino, che ha proposto una commissione per illustrare quanto previsto dal piano urbano del traffico – è stata condotta in stretto contatto con l’azienda dei trasporti ed è stato concordato un percorso che è comunque tendenzialmente provvisorio in attesa dello sviluppo di altre modifiche viabilistiche come l’apertura di via Papa Giovanni XXIII, che renderebbe il giro più armonico rispetto a quello attuale».

Per il centrodestra, però, la nota dolente, al netto di una visione della viabilità che fin dalla campagna elettorale ha evidenziato profonde differenze tra l’attuale maggioranza e il gruppo di opposizione capitanato da Franchi, rimane «il percorso su cui insiste il traffico deviato da via Repetti, che ora percorre vie più strette e che, come nel caso di via Asilo, hanno la possibilità di posteggio su entrambi i lati. Più che illustrare il documento, crediamo si debba cercare di risolvere al più presto queste criticità».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 29 Novembre 2020
Leggi i commenti

Foto

Cambia la viabilità in via Repetti a Rescaldina, centrodestra: «Troppo traffico su vie non adatte» 2 di 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore