Quantcast

Emergenza Covid, dalla Protezione Civile di Cerro Maggiore uno spazio di ascolto psicologico

Il servizio, disponibile il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle 12 alle 13.30, sarà gestito dalla dottoressa Susanna Sommaggio, psicologa e psicoterapeuta

coronavirus foto generiche vario varie

Uno spazio di ascolto psicologico per i cittadini, messi ormai a dura prova da un’emergenza sanitaria che da mesi ha stravolto la routine quotidiana cui eravamo abituati. La Protezione Civile di Cerro Maggiore, Rescaldina e San Vittore Olona ha deciso di mettere in campo un servizio di ascolto telefonico gratuito per stare vicino anche da lontano a chi sta soffrendo di più i risvolti emotivi della pandemia.

«In un periodo come quello che stiamo vivendo, siamo tutti messi a dura prova dal punto di vista psicologico – spiega l’associazione -. La situazione di emergenza che ormai si prolunga da molto tempo, l’incertezza per il futuro e le informazioni contraddittorie che provengono da ogni angolo della rete contribuiscono ad aumentare la tensione, lo stress e la fragilità emotiva delle persone. Come indicato anche dall’OMS, l’emergenza sanitaria ha avuto un impatto psicologico significativo, con risvolti potenzialmente traumatici. Ansia, preoccupazione persistente, affaticabilità, insonnia e somatizzazione sono alcune manifestazioni del malessere psicologico più diffuse in questo periodo di emergenza. Con il nuovo lockdown aumenta il rischio di smarrirsi in una quotidianità impoverita di relazioni interpersonali, privata di routine che molto spesso sono state costruite lungo l’arco di vita e che permettono alla persona di mantenere un equilibrio emotivo stabile».

Il servizio, rivolto alla popolazione in generale e principalmente ai cittadini di Cerro Maggiore, Rescaldina e San Vittore Olona, metterà a disposizione di chi ne sentisse l’esigenza una persona professionalmente preparata a fornire un supporto emotivo per affrontare questo periodo di estrema fragilità. «L’obiettivo – aggiunge il gruppo di Protezione Civile – è quello di donare la possibilità di un supporto alle persone che, in questo periodo di isolamento fisico, rischiano di vivere anche un isolamento emotivo ed affettivo oppure, al contrario, di subire problematiche legate alla convivenza forzata. Lo spazio di ascolto telefonico può aiutare la persona a mitigare lo stress legato al periodo di emergenza Covid-19, e ridurre così il disagio e i pensieri disturbanti che possono emergere (mancanza di sicurezza, sensazione di impotenza, solitudine e senso di vulnerabilità)».

Ad occuparsi del servizio, disponibile al numero 0331.519011 il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle 12 alle 13.30, sarà la dottoressa Susanna Sommaggio, psicologa e psicoterapeuta del ciclo di vita nonché volontaria della Protezione Civile di Cerro Maggiore, Rescaldina e San Vittore Olona. Sommaggio, che si occupa di benessere della persona sia dal punto di vista emotivo sia da quello cognitivo e accompagna la persona alla scoperta e riscoperta di sé, dei punti di forza e delle risorse che possono aiutarla a gestire l’ansia, le difficoltà relazionali e ad affrontare i cambiamenti lungo l’arco di vita, ha già collaborato con Psicologi per i Popoli durante l’emergenza in Abruzzo nel 2009.

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 18 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore