Quantcast

Rescaldina, Alessio Baroffio racconta la dislessia e vince a “Versi e parole in Lomellina”

Alessio Baroffio di Rescaldina ha vinto il primo premio nella sezione narrativa alla 2° edizione del premio letterario nazionale "Versi e parole in Lomellina"

Rescaldina, Alessio Baroffio racconta la dislessia e vince a "Versi e parole in Lomellina"

Luca, fuori dai cancelli della scuola, è un bambino “normale”, come tanti altri. Quando suona la campanella la sua realtà però viene stravolta dalla dislessia e si ritrova, ad esempio, a risolvere un problema di matematica che per lui quando scrive alla lavagna diventa un “broplema”. E questo è solo uno dei tanti episodi quotidiano che vive Luca quando varca i cancelli della scuola, fino a quando non arriva una nuova maestra che cambia completamente approccio e non vede nella dislessia del bambino un ostacolo all’apprendimento, ma un valore aggiunto.

“Il broplema” di Luca, un bambino nato dalla fantasia di Alessio Baroffio, poeta e scrittore di Rescaldina e attivista dell’associazione “Ravello C’è”, è la storia di tanto bambini e ragazzi alle prese con la dislessia, ed è valsa al rescaldinese il primo premio nella sezione narrativa alla seconda edizione del premio letterario nazionale “Versi e parole in Lomellina”.

«Normalmente scrivo poesie – ci racconta Alessio Baroffio -, questo è l’unico racconto che ho scritto ed è nato da un’esperienza personale: ad uno dei miei figli, che ora ha 21 anni, in seconda elementare è stata diagnosticata la dislessia e da allora sono attivista dell’associazione InfoAID Rescaldina, con la quale una volta al mese ci ritroviamo per confrontarci. Quella di Luca non è la storia di mio figlio, ma nasce comunque dal mio vissuto, dalle esperienze di ragazzi e genitori che ho incontrato negli anni viste dalla prospettiva di un bambino. “Il broplema” è un racconto molto importante per me, e anche per questo è stato particolarmente soddisfacente il riconoscimento che ho ottenuto».

Quella arrivata dalla Lomellina, per Baroffio, non è l’unica soddisfazione portata da questo racconto: il rescaldinese, infatti, si era già classificato secondo ad un concorso letterario a Treviglio e riceverà il mese prossimo il premio della critica ad un concorso organizzato dalla Contrada San Magno del Palio di Legnano. “Il broplema”, peraltro, è anche entrato nell’antologia di un premio letterario, finendo per darle il titolo. I suoi versi, invece, gli hanno recentemente fatto guadagnare il secondo gradino del podio al concorso letterario “Città di Rescaldina”, nella sezione dedicata alle poesie in dialetto.

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 27 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore