Quantcast

“Puliamo il Mondo”, gli studenti di Rescaldina “seminano” piante per il paese

Gli studenti degli istituti comprensivi Alighieri e Manzoni di Rescaldina hanno messo a dimora alcune piante da frutto nei giardini delle scuole per "Puliamo il Mondo"

"Puliamo il Mondo" a Rescaldina

Anche quest’anno Rescaldina aderisce a “Puliamo il Mondo”, edizione italiana di Clean up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo portato in Italia nel 1993 da Legambiente, che da allora ha assunto il ruolo di comitato organizzatore. La manifestazione, che dal 2015 è diventata una tradizione per il paese guidato da Gilles Ielo, quest’anno ha visto protagonisti gli studenti di Rescaldina, dalle scuole materne alle scuole secondarie di primo grado.

Proprio gli alunni degli istituti comprensivi Alighieri e Manzoni, guidati da un agronomo, hanno avuto occasione di mettere a dimora con le loro mani diverse piante piante da frutto nei giardini delle scuole e in alcuni giardini comunali. «Come ogni anno il comune di Rescaldina ha aderito alla giornata promossa da Legambiente “Puliamo il Mondo” – spiega il vicesindaco e assessore all’istruzione, Enrico Rudoni -. Negli ultimi anni abbiamo cercato di sviluppare la sensibilità verso l’ambiente, l’educazione ambientale e la mobilità sostenibile anche e soprattutto nelle scuole, che sono il futuro della nostra comunità. Così quest’anno abbiamo deciso di piantumare proprio i giardini delle scuole e alcuni giardini comunali facendo partecipare i ragazzi dalle materne alle medie».

"Puliamo il Mondo" a Rescaldina

»L’iniziativa è stata bellissima – aggiunge il vicesindaco -: non mi aspettavo che i ragazzi fossero così entusiasti di poter piantare un albero con le proprie mani, insieme all’agronomo che ha parlato loro delle diverse specie di alberi che sono state scelte, ovvero tutti alberi da frutto come peri, meli, castagni, peschi. Con questa giornata prosegue l’attenzione del comune di Rescaldina e degli istituti scolastici verso l’ambiente e un futuro sostenibile che mai come oggi è importante diffondere. Ringrazio le scuole, la cooperativa Lavoro e Ambiente Solaris e l’agronomo Francesco Massari che ci ha fornito le piante e ha spiegato a bambini e ragazzi le modalità di messa a dimora».

Rescaldina non è l’unico comune del Legnanese ad aver aderito alla giornata promossa dal Cigno Verde. Anche a Legnano e nel Parco del Roccolo lo scorso fine settimana i volontari si sono messi all’opera per “pulire il mondo” raccogliendo rifiuti lungo l’Olona e nel polmone verde, per dare voce ancora una volta alla volontà di tutelare il territorio.

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 16 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore