Quantcast

Stop alla nuova scuola a Villa Cortese, opposizione: «Evitare danni a comune e cittadini»

Dopo lo stop ai lavori per la nuova scuola elementare a Villa Cortese, Nuovamente Villa annuncia una serie di richieste di accesso agli atti e di interrogazioni

Villa Cortese

Dopo lo stop ai lavori per la realizzazione di una nuova scuola elementare a Villa Cortese, l’opposizione vuole vederci chiaro. Nei giorni scorsi l’amministrazione aveva comunicato l’interruzione temporanea dell’intervento a causa di un provvedimento di sospensione dell’attività per l’impresa appaltatrice dopo una serie di controlli relativi ad un altro cantiere, e ora Nuovamente Villa annuncia l’intenzione di presentare una serie di richieste agli atti e di interrogazioni per approfondire la questione e valutare gli sviluppi futuri.

«Siamo stati informati poco tempo fa dal sindaco (che ringraziamo per la correttezza istituzionale) in merito ad alcune criticità importanti riguardo l’azienda costruttrice della nuova scuola, colpita da un provvedimento di sospensione dell’attività, giunto al termine di controlli relativi ad un altro cantiere, situato in un’altra regione – sottolinea il capogruppo Alessandro De Vito -. La situazione ci preoccupa non poco, anche per tutte le conseguenze del caso che possono ripercuotersi negativamente sul comune di Villa Cortese nei prossimi mesi e anni. Ad esempio, il Ministero contribuiva economicamente in misura importantissima, con appositi fondi, erogati in stato avanzamento lavori, oggi fermi, che speriamo non vengano messi in discussione».

«Da parte nostra stiamo predisponendo una serie di richieste di accesso agli atti e di interrogazioni, per approfondire meglio tutte le numerose pieghe di questa vicenda. Vogliamo anche capire a questo punto quali sono i passi e le decisioni che l’amministrazione ha intenzione di compiere. L’eventuale revoca dell’affidamento lavori all’azienda potrebbe aprire la porta a contenziosi legali lunghi e costosi. In questi anni sono state già spese risorse comunali importantissime e sono ancor di più quelle impegnate per i prossimi mesi in favore di questo progetto. Per noi sarà imprescindibile prendere ogni decisione utile al fine di uscire da questa intricata vicenda senza ulteriore nocumento per cittadini e comune».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 08 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore