Parabiago saluta don Ronel Scotton

Don Ronel Scotton, 31 anni, è stato ordinato diacono lo scorso 28 settembre e sarà il nuovo vicario per la pastorale giovanile di Parabiago

don ronel scotton sacerdote a parabiago

Nuovo sacerdote per la comunità pastorale Sant’Ambrogio di Parabiago. In un periodo di arrivi e partenze per le parrocchie del Legnanese, la città della calzatura saluta don Ronel Scotton, nuovo vicario per la pastorale giovanile.

Don Ronel, 31 anni il prossimo dicembre, è nativo di Binzago, una frazione di Cesano Maderno, ed è laureato in ingegneria civile. Ordinato diacono lo scorso 28 settembre, in questi anni il nuovo vicario per la pastorale giovanile di Parabiago ha girato diverse parrocchie, come Samarate, Cantù e il Santo Redentore di Milano ed è stato ospitato da una famiglia di Arluno durante la missione vocazionale del 2018.

Alle soglie della nuova esperienza, don Ronel è pronto a vivere la nuova realtà della quale entrerà a far parte: «Non ho particolari aspettative, come non le ho mai avute né mi piace averle – spiega il diacono, presentandosi alla sua nuova comunità -: preferisco vivere la realtà come sarà, incontrando le persone, perché so che ogni realtà ha sempre tanti aspetti belli e positivi e sono proprio quelli che vorrei scoprire nei prossimi mesi e nei prossimi anni».

«Sono stato molto fortunato negli anni passati – conclude don Ronel Scotton – perché ho sempre incontrato realtà molto belle che mi hanno arricchito davvero tanto. Certamente la bellezza dello stare in una comunità con la quale camminare insieme è la cosa più bella che porterò con me e che vorrei potesse continuare. Ci terrei anche a trasmettere quello che è stato trasmesso a me: ogni comunità ha dato un tassello alla mia storia e mi piacerebbe riuscire a restituire qualcosa anche alla nuova realtà che sto per incontrare e che so per certo che mi darà molto».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 29 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore