Parabiago, Giorgio Colombo lascia il consiglio comunale

Giorgio Colombo ha rassegnato le dimissioni ad inizio giugno per motivazioni di carattere personale. La nuova capogruppo PD sarà Laura Schirru

partito democratico

Giorgio Colombo lascia il consiglio comunale di Parabiago: l’ormai ex capogruppo del Partito Democratico ha rassegnato le dimissioni nei giorni scorsi, a pochi mesi dalla scadenza del mandato. Il parlamentino parabiaghese, infatti, è tra quelli che avrebbero dovuto essere rinnovati in primavera, nella tornata elettorale rimandata all’autunno a causa dell’emergenza sanitaria.

«Ho rassegnato le dimissioni da consigliere comunale e capogruppo del Partito Democratico di Parabiago lunedì 1 giugno – spiega Giorgio Colombo -. Le motivazioni che mi hanno portato a prendere questa decisione, comunque non facile, sono di carattere personale. Auguro a chi subentrerà al mio posto un buon lavoro, così come un buon lavoro auguro al consiglio comunale tutto. Sono stato onorato di aver rappresentato la cittadinanza nel consiglio comunale della mia città e ringrazio di cuore gli elettori per avermi dato la possibilità di ricoprire questo incarico».

Sarà Laura Schirru, “collega” di Colombo tra i banchi del parlamentino cittadino e segretaria della sezione parabiaghese del Partito Democratico, a subentrare come capogruppo consiliare dei Dem per questi ultimi mesi di consigliatura. «Ringrazio ovviamente Giorgio per il lavoro fatto insieme e per il grande contributo che ha dato al gruppo – sottolinea Schirru -, con la sua attenzione sopratutto legata ai servizi sociali e in particolare alla scuola».

Il posto rimasto vacante in consiglio, invece, sarà occupato da Sara Pozzato, che alle amministrative del 2015 aveva ottenuto 84 voti di preferenza.

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 06 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore