Quantcast

Parabiago, mascherine gratis per anziani e persone fragili

Le mascherine potranno essere ritirate nelle farmacie cittadine, nelle parrocchie e nelle sedi di Caritas, Croce Azzurra, Auser e Protezione Civile

mascherine chirurgiche

Mascherine gratis per le persone anziane, più fragili e con patologie a Parabiago. I dispositivi potranno essere ritirati nelle farmacie cittadine, nelle parrocchie e nelle sedi di Caritas (via Sant’Ambrogio e Piazza Indipendenza a Villastanza), Croce Azzurra (via Del Monastero), Auser (via Sant’Antonio) e Protezione Civile (via Dunant). Chi fosse in difficoltà o non avesse modo di spostarsi per motivi di salute, può contattare la Protezione Civile al n. 334 608 5266.

L’amministrazione comunale ha messo inoltre 40mila mascherine a disposizione dei centri estivi. Dall’inizio della pandemia la Regione ha fornito a Parabiago in tutto 75mila mascherine per la cittadinanza, una parte delle quali è stata recapitata casa per casa, in busta chiusa e igienizzata, grazie alla collaborazione della Protezione Civile. Altri dispositivi, invece, sono stati consegnati alle persone segnalate da ATS come le più a rischio.

«Organizzare una distribuzione capillare non è stato semplice, soprattutto per le misure di contenimento che abbiamo dovuto attuare – sottolinea l’assessore alla sicurezza, Barbara Benedettelli -. In questo periodo di emergenza, abbiamo raggiunto tutte le famiglie della città e i cittadini più a rischio. Continueremo a farlo in base alle eventuali nuove forniture di Regione Lombardia, anche in collaborazione con alcune realtà locali. Invitiamo, pertanto, le persone che maggiormente hanno bisogno di dispositivi di protezione, a recarsi nei punti indicati. Ringraziamo tutti coloro che ci stanno dando supporto in questa attività, in particolare la Protezione Civile per il grandissimo lavoro fatto fino ad ora».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 26 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore