Castellanza, un lenzuolo bianco per la Giornata della Legalità

Il Comune si prepara a celebrare l'anniversario della strage di Capaci il 23 maggio anche con un video e una lettera inviata agli studenti di terza media.

Generico 2018

Il 23 maggio, in tutta Italia, viene celebrata la Giornata della Legalità, data che coincide con l’anniversario della strage di Capaci. In uno degli agguati di mafia più agghiaccianti della lunga storia che vede come antagonisti Cosa Nostra e lo Stato Italiano, persero la vita il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e il personale della scorta Vito Schifano, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro.

Quest’anno la Fondazione Falcone, vista l’impossibilità di organizzare cortei e raduni, propone un flash-mob per ricordare ed esprimere un pensiero di gratitudine a chi, nella lotta alla mafia, o nella dura battaglia contro la pandemia, ha fatto la propria parte. Nei giorni precedenti l’anniversario una serie di artisti, attori e musicisti italiani con piccoli video, che verranno trasmessi sui canali social della Fondazione Falcone, del ministero dell’Istruzione e di PalermoChiamaItalia inviteranno i cittadini ad appendere un lenzuolo bianco dal balcone di casa e ad affacciarsi tutti insieme alle 18.00 del 23 maggio.

Grazie al contributo dell’associazione Area Giovani, di Castellanza il lenzuolo verrà appeso anche sulla cancellata del Palazzo Comunale.

«In questa drammatica emergenza – ha spiegato la professoressa Falcone – si è scelto di celebrare il coraggio degli italiani che si sono messi al servizio del Paese in uno dei momenti più drammatici della sua storia recente. Medici, infermieri, esponenti delle forze dell’ordine, insegnanti, militari, volontari della Protezione civile, farmacisti, commercianti, rider, impiegati dei supermercati. Donne e uomini che hanno reso straordinario il loro ordinario impegno mostrando un’etica del dovere che richiama uno dei più grandi insegnamenti che ci ha lasciato Giovanni Falcone».

L’Amministrazione Comunale di Castellanza farà gli auguri con un messaggio video, all’Associazione Avviso Pubblico, per i suoi 24 anni di attività volta a promuovere la legalità e a stimolare, coordinare e sostenere le azioni di contrasto alla criminalità.
I

noltre il Comune di Castellanza aderisce alla proposta di ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) di osservare un minuto di silenzio alle 17,57 di Sabato 23 Maggio e il Sindaco indosserà la fascia tricolore, simbolo dell’unità nazionale e dei nostri valori costituzionali, per commemorare la strage di Capaci.

Le insegnanti della scuola secondaria Leonardo da Vinci avevano invece previsto, nella loro programmazione annuale, di effettuare, il giorno 22 maggio, una marcia attraverso le vie di Castellanza.
Gli alunni di terza avrebbero camminato in silenzio, fermandosi in alcuni punti stabiliti dove avrebbero esposto manifesti da loro realizzati: l’obiettivo era anche quello di richiamare così l’attenzione dei passanti su questo tema di grande rilievo per stimolare una riflessione.
In questa iniziativa era stata coinvolta anche l’Amministrazione Comunale che, condividendone pienamente la finalità, si era dichiarata disponibile ad offrire un supporto tecnico-logistico.

Essendo ovviamente impossibile realizzare l’iniziativa l’Amministrazione Comunale invierà agli alunni di terza media un messaggio che riportiamo sotto.

Cari ragazzi,
abbiamo molto apprezzato il progetto dedicato alla Legalità che avreste realizzato se l’emergenza sanitaria non avesse modificato tutte le attività, ma al quale, in occasione della Giornata della Legalità, è opportuno dedicare una riflessione.
E’ nella dimensione sociale che l’individuo si realizza pienamente: nel rapporto con gli altri vivono gli affetti, si creano legami di solidarietà, si trovano gli stimoli per la creatività e il progresso.
Così i singoli individui si trasformano in comunità. Ma questa, per consolidarsi ed esprimersi, non può fare a meno della Legalità: in essa sta la garanzia dei diritti di ciascuno, la libertà dalla paura, la condizione per la realizzazione personale e sociale.
Nella consapevolezza di quanto questo valore sia insostituibile, rivolgiamo a voi ragazzi l’invito a rispettare sempre nelle vostre scelte la Legalità e ad impegnarvi, negli ambiti in cui in futuro vi troverete ad operare, perché questo diventi il valore fondante dell’intera struttura sociale, un valore così grande che da alcuni uomini è stato testimoniato e difeso a costo della vita stessa.

Il Sindaco – Arch. Mirella Cerini

La Consigliera delegata all’Istruzione – Prof.ssa Rosangela Olgiati

di valeria.arini@gmail.com
Pubblicato il 21 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore