Quantcast

Villa Cortese, ripartono i lavori per l’illuminazione pubblica

Riparte il cantiere per la riqualificazione dell'illuminazione pubblica di Villa Cortese, bloccato dalle norme per il contenimento del coronavirus

illuminazione pubblica

Sono ripartiti a Villa Cortese i lavori per la riqualificazione dell’illuminazione pubblica con nuove lampade a led: il progetto prevede la sostituzione dei punti luce presenti in paese, che attualmente sono costituiti da lampade al sodio o mercurio, con lampade a led e l’installazione di 75 nuovi lampioni nei parchi pubblici, nei parcheggi e in alcune vie del Comune.

Prima dello stop causato dal blocco dei cantieri per l’emergenza coronavirus, erano già stati sostituiti 420 punti luce sui 1.176 totali coinvolti dal progetto. Ora, come molti altri cantieri nel Legnanese, anche quello di Villa Cortese è tornato attivo e nelle prossime settimane l’intervento prevede il completamento dei lavori nelle vie ancora mancanti nelle zone già oggetto di intervento e il coinvolgimento delle vie Amalfi, Caboto, Cadamosto, Colleoni, De Gasperi, Doria, Lussemburgo, Olivelli, Pacinotti, Padre Kolbe, Pisani, Salvo D’Acquisto, San Grato, San Vittore, Vespucci e Volontari del sangue. Arterie stradali, queste ultime, che potranno essere oggetto di modifiche temporanee alla viabilità, con l’introduzione di divieti di sosta e sensi unici alternati.

Contemporaneamente verrà anche verificato lo stato di conservazione di ciascun palo in ferro verniciato e qualora fosse necessario si procederà al rifacimento della fascia di protezione alla base per garantire maggiore stabilità o ad un’eventuale sostituzione.

Nell’ultima fase del cantiere verranno poi installati 8 portali per l’illuminazione di attraversamenti pedonali lungo alcune delle vie più frequentate, come le vie Righi, De Gasperi, Pacinotti, Micca e Da Giussano.

«Grazie ai nuovi impianti – spiega il Comune – verrà garantita nelle ore serali e notturne una maggiore visibilità, nonché una migliore qualità della luce lungo le vie del paese. Il nuovo sistema inoltre permette di ottenere benefici anche sul piano ambientale in quanto, grazie dall’utilizzo di corpi illuminanti di ultima generazione, si potrà ottenere un significativo risparmio energetico (oltre 60%) e, di conseguenza, un contributo alla riduzione di emissioni di CO2».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 15 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore