Elezioni 2019: il Legnanese sceglie la Lega, PD secondo partito

Il territorio ha scelto la Lega e lo ha fatto riconoscendo al Carroccio consensi medi oltre il 40% - Secondo partito del territorio il PD, seguito dal Movimento 5 Stelle

Chiuse domenica 26 maggio alle 23 le urne per le elezioni europee, si compone il quadro dei risultati anche nel Legnanese, dove l'affluenza media si è attestata intorno al 63%, in calo rispetto alla tornata elettorale precedente.

[pubblicita]Il territorio ha scelto la Lega e lo ha fatto riconoscendo al Carroccio consensi medi oltre il 40%: percentuali "bulgare", in rialzo rispetto a quelle registrate a livello nazionale. Secondo partito del territorio è stabilmente il PD, che rispetto al vincitore rimane però al giro di boa e si attesta intorno al 20%, seguito dal Movimento 5 Stelle, con all'incirca il 10% delle preferenze degli elettori. Chiudono, in linea con i risultati nazionali, il gruppo delle forze che hanno superato la soglia di sbarramento le altre due anime del centrodestra: Forza Italia, che ha raccolto mediamente consensi intorno all'8-9% e Fratelli d'Italia, il cui risultato gravita intorno al 6%.

Inizierà oggi, lunedì 27 maggio, alle 14 lo spoglio per le elezioni amministrative, che hanno visto Busto Garolfo, Rescaldina e San Vittore Olona chiamati al rinnovo del consiglio comunale e del sindaco. Ci vorrà, quindi, ancora qualche ora per sapere se nel segreto delle urne anche in questo caso il Legnanese ha seguito il trend nazionale o se invece i risultati scriveranno per i tre Comuni interessati una storia diversa.

BUSTO GAROLFO – Sono stati in tutto 7.462 i votanti a Busto Garolfo su 11.137 elettori potenziali, con un'affluenza del 67%. In paese la Lega ha raccolto il 44,74% dei consensi (3.225 voti), seguita dal Partito Democratico con il 20.14% (1.452) e dal Movimento 5 Stelle con il 10,71% (772 voti). Più staccati Forza Italia (8,38%) e Fratelli d'Italia (6,45%).
Sotto la soglia di sbarramento del 4%, invece, Europa Verde (2,55%), +Europa – Italia in Comune – PDE Italia (2,33%), La Sinistra (1,55%), Partito Comunista (0,64%), Partito Animalista (0,62%), CasaPound Italia – Destre Unite (0,49%), Popolo della Famiglia – Alternativa Popolare (0,36%), Partito Pirata (0,36%), Popolari per l'Italia (0,31%), Forza Nuova (0,19%) e Autonomia per l'Europa (0,17%).

CANEGRATE – 5.940 i votanti a Canerate rispetto ai 10.002 chiamati alle urne, per un'affluenza finale del 59,39%. Trionfa il Carrocio con il 43,31% (2.504 voti), seguito dal PD con il 22,03% (1.274 voti) e dal M5S con l'11,93% (690). Qualche punto percentuale più indietro troviamo Forza Italia (8,30%) e Fratelli d'Italia (5,27%).
Non superano la soglia di sbarramento +Europa – Italia in Comune – PDE Italia (2,4%), Europa Verde (2,27%), La Sinistra (1,31%), Partito Comunista (0,83%), Partito Animalista (0,71%), Popolo della Famiglia – Alternativa Popolare (0,45%), Partito Pirata (0,31%), CasaPound Italia – Destre Unite (0,28%), Popolari per l'Italia (0,22%), Forza Nuova (0,22%) e Autonomia per l'Europa (0,14%).

CERRO MAGGIORE – Hanno votato in 7.016 a Cerro Maggiore, rispetto ai 12..101 chiamati alle urne, con un'affluenza finale del 57,98%. Vince anche qui la Lega con il 44,86% (3.076 voti), alle qui spalle troviamo il PD con il 20,8% (1.426 voti) e i pentastellati con l'11,27% (773). Sotto il 10% troviamo poi Forza Italia (8,62%) e Fratelli d'Italia (5,83%).
Non arrivano al 4% +Europa – Italia in Comune – PDE Italia (2,45%), Europa Verde (2%), La Sinistra (1,15%), Popolo della Famiglia – Alternativa Popolare (0,67%), Partito Comunista (0,57%), Partito Animalista (0,57%), CasaPound Italia – Destre Unite (0,44%), Popolari per l'Italia (0,35%), Autonomia per l'Europa (0,16%), Partito Pirata (0,13%),  Forza Nuova (0,13%).

PARABIAGO – Sono stati 12.865 i votanti a Parabiago su 21.834 elettori potenziali, per un'affluenza finale del 58,92%. Primo partito per distacco la Lega con il 45,19% (5.689 voti), seguita dal Partito Democratico con il 20,41% (2.569 voti) e del Movimento 5 Stelle con il 10,14% (1.276 voti). Più staccati Forza Italia (9,24%) e Fratelli d'Italia (6,35%).
Sotto la soglia di sbarramento del 4% +Europa – Italia in Comune – PDE Italia (3,04%), Europa Verde (2,01%), La Sinistra (1,1%), Partito Comunista (0,75%), Partito Animalista (0,45%), Popolo della Famiglia – Alternativa Popolare (0,41%), CasaPound Italia – Destre Unite (0,3%), Popolari per l'Italia (0,22%), Partito Pirata (0,17%), Forza Nuova (0,12%) e Autonomia per l'Europa (0,1%).

RESCALDINA – 7.442 i votanti a Rescaldina su 11.227 chiamati alle urne, per un'affluenza finale pari al 66,29%. Vittoria anche qui per la Lega con il 42,41% (3.030 voti); seguono il PD con il 20,35% (1.454 voti) e il M5S con il 12.32% (880 voti). Raggiungono e superano il 4% anche Forza Italia (9,52%) e Fratelli d'Italia (5,88%).
Più staccate, invece, +Europa – Italia in Comune – PDE Italia (2,51%), Europa Verde (2,41%), La Sinistra (1,2%), Partito Animalista (0,83%), Partito Comunista (0,78%), Popolari per l'Italia (0,41%), Popolo della Famiglia – Alternativa Popolare (0,38%), Partito Pirata (0,29%), Forza Nuova (0,28%), CasaPound Italia – Destre Unite (0,37%) e Autonomia per l'Europa (0,17%).

SAN GIORGIO SU LEGNANO – Hanno risposto alla chiamata delle urne in 3.230 a San Giorgio su Legnano, su 5.324 elettori potenziali, per un'affluenza finale pari al 60,67%. Primo partito la Lega con il 44,61% (1.408 voti), con alle spalle il PD con il 24,59% (776 voti) e i pentastellati con l'8,81% (278 voti). Alle loro spalle Forza Italia (7,32%) e Fratelli d'Italia (5,64%).
Non raggiungono la percentuale richiesta per superare la soglia di sbarramento +Europa – Italia in Comune – PDE Italia (2,92%), Europa Verde (2,15%), La Sinistra (1,39%), Popolo della Famiglia – Alternativa Popolare (0,57%),  Partito Animalista (0,57%), Partito Comunista (0,48%), Partito Pirata (0,25%), CasaPound Italia – Destre Unite (0,25%), Forza Nuova (0,19%), Popolari per l'Italia (0,16%) e Autonomia per l'Europa (0,1%).

SAN VITTORE OLONA – 4.448 gli elettori a San Vittore Olona, contro i 6.470 elettori potenziali, per un'affluenza finale pari al 68,75%. Lega primo partito in paese con il 43,83% (1.889 voti) con alle spalle il PD con il 18,65% (804 voti) e il Movimento 5 Stelle con il 10,21% (440 voti). Sotto la soglia del 10% Forza Italia (9,77%) e Fratelli d'Italia (7,15%).
Non raggiungono il 4% Europa Verde (2,55%), +Europa – Italia in Comune – PDE Italia (2,55%),  La Sinistra (1,44%), Popolo della Famiglia – Alternativa Popolare (0,84%), Partito Comunista (0,77%), Popolari per l'Italia (0,49%), Partito Animalista (0,42%),  Partito Pirata (0,39%), CasaPound Italia – Destre Unite (0,3%), Autonomia per l'Europa (0,16%) e Forza Nuova (0,12%).

VILLA CORTESE – 3.303 i votanti a Villa Cortese su 5.048 chiamati alle urne, per un'affluenza pari al 65,43%. Il paese ha scelto la Lega con il 47,08% dei voti (1.521 voti); seguono il PD con il 21,88% (707 voti) e il M5S con l'8,73% (282 voti). Poi troviamo Forza Italia (8,36%) e Fratelli d'Italia (6,04%).
Non arrivano ai voti necessari per superare la soglia di sbarramento Europa Verde (2,38%), +Europa – Italia in Comune – PDE Italia (2,17%), Partito Comunista (0,84%), La Sinistra (0,77%), Partito Animalista (0,43%), Popolo della Famiglia – Alternativa Popolare (0,37%), Autonomia per l'Europa (0,28%), Popolari per l'Italia (0,22%), Partito Pirata (0,15%), CasaPound Italia – Destre Unite (0,15%) e Forza Nuova (0,15%).

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 27 Maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore