Quantcast

A San Giorgio l’ultimo saluto a Livio Mereghetti, pilastro del Campaccio e del ciclismo dell’Alto Milanese

Chiesa gremita e tanta commozione per l'ultimo saluto a Livio Mereghetti, "bandiera" dell'U.S. Sangiorgese: «Ha fatto del bene alla comunità con lo sport»

Funerali di Livio Mereghetti a San Giorgio su Legnano

Una chiesa piena – per quanto possa esserlo ai tempi del coronavirus – di amici, parenti, dirigenti e atleti delle tante società sportive dove ha lasciato il segno nel corso della sua lunga storia d’amore con lo sport e in particolare con il ciclismo. Gli stendardi delle associazioni sportive a rendergli l’ultimo omaggio, in prima fila quello della “sua” sportiva. La maglia blu-arancio dell’U.S. Sangiorgese sulla bara, per avvolgere anche l’ultimo viaggio nei colori che hanno dato sapore a tutta una vita. Così San Giorgio su Legnano, tra gli applausi e con tanta commozione, ha dato l’ultimo saluto a Livio Mereghetti, vera e proprio bandiera del ciclismo locale, del Campaccio e dello sport sangiorgese.

Funerali di Livio Mereghetti a San Giorgio su Legnano

Galleria fotografica

Funerali di Livio Mereghetti a San Giorgio su Legnano 4 di 7

«Chi divide la vita con gli altri, chi la condivide per il bene comune e non la conserva egoisticamente per sé, alla fine trova la sua vita moltiplicata per mille, e la vostra numerosa presenza ne è la prova – ha sottolineato il parroco, don Antonio Ferrario, durante l’omelia -. Livio ha diviso e condiviso la sua lunga vita con la famiglia, nel lavoro, nella vita cristiana e nello sport. Qualcuno potrebbe obiettare che ci sono aspetti più importanti dello sport a cui dedicare tempo ed energie, ma dipende come si guarda allo sport: facendo qualche chiacchierata con Livio ho percepito che nello sport lui ha trovato la sua maniera di fare del bene. La vita sportiva è molto simile alla fede: Livio l’aveva capito e non ha sacrificato la fede allo sport, ma ha trovato in essa la forza e lo spirito per vivere con maggiore autenticità il suo impegno. Lo sport è uno dei premi della vita e Livio non lo ha mai perso di vista praticandolo da giovane e promuovendolo con tanto tempo, energie e talento fino alla viglia della sua chiamata al cielo. Se siamo qui tanto numerosi oggi, è perché riconosciamo a Livio questo servizio. Ora a ciascuno di noi spetta il compito di portare avanti quello che Livio ha fatto».

Funerali di Livio Mereghetti a San Giorgio su Legnano

In tanti si sono alternati davanti al microfono per ricordare tutto quello che Mereghetti ha dato allo sport sangiorgese e in generale alla comunità: dal presidente dell’U.S. Sangiorgese Claudio Pastori, che ha voluto ricordalo soprattutto come un «uomo leale», al direttore generale del Campaccio Tito Tiberti, che ha invitato tutti a non dimenticare l’esempio dato da un «campione di passione», l’unico fino ad oggi che della gara di cross country aveva seguito ogni edizione. E a posare la maglia blu-arancio, quella “storica”, sulla bara, è stato proprio il sindaco Walter Cecchin, al quale Mereghetti stesso l’aveva regalata un anno fa, insieme al figlio Innocente. «Livio ha fatto veramente del bene alla nostra comunità – sono state le parole del primo cittadino, visibilmente emozionato -, ha impegnato tanto del suo tempo per moltissimi anni in modo tale che i ragazzi più giovani potessero fare dello sport e questo è il risultato: una chiesa gremita, nonostante la situazione sanitaria, per salutare un uomo buono».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 17 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Funerali di Livio Mereghetti a San Giorgio su Legnano 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore