Quantcast

Accam, il M5S: “L’unica opzione rimasta è il fallimento”

Lo dichiarano i i portavoce del Movimento Cinque Stelle Massimo De Rosa, Roberto Cenci e Riccardo Olgiati, insieme ai gruppi pentastellati dell’Alto Milanese e Varesotto dopo che è saltato il piano di salvataggio di Accam

inceneritore borsano busto arsizio accam

«Arrivati a questo punto è necessario che gli amministratori di Accam non cerchino ulteriori escamotage e rendano chiara la situazione debitoria della società, procedendo alla predisposizione del bilancio e, se necessario, all’avvio della procedura liquidatoria», lo dichiarano in una nota congiunta i portavoce del Movimento Cinque Stelle Massimo De Rosa, Roberto Cenci e Riccardo Olgiati, insieme ai gruppi pentastellati dell’Alto Milanese e Varesotto.

«Stando a quanto si apprende Amga avrebbe ormai dichiarato decaduta la manifestazione d’interesse dello scorso settembre. Lo abbiamo detto da anni, Accam ha esaurito qualunque sua finalità – ripetono i pentastellati – e oggi possiamo porre fine anche ai danni ambientali e sulla salute che procura alla zona. Ora che anche il sindaco di Legnano ha archiviato un piano che abbiamo più volte definito irrealizzabile e ad alto rischio finanziario. Un piano che non prevedeva nessuna visione alternativa all’incenerimento. Riteniamo sia il momento di considerare come inevitabile l’unica opzione rimasta a disposizione ovvero quella del fallimento».

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 21 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore