Attenzione! Gira per Bellano “Un uomo in mutande”

Questa settimana la lettura consigliata da Amanda Colombo della Galleria del Libro è "Un uomo in mutande", ultimo romanzo di Andrea Vitali,

libro sul comodino_un uomo in mutande

Un uomo in mutande
di Andrea Vitali
ed. Garzanti
€ 18,60

Torna in libreria – fra i primissimi titoli a uscire dopo mesi di lockdownAndrea Vitali, amatissimo autore di commedie piene di personaggi brillanti e eventi rocamboleschi, che si snodano per le contrade del paese natio dello scrittore: Bellano.

È il 12 aprile 1929. Mentre l’appuntato Misfatti si gode più porzioni della sontuosa frittata alle cipolle preparata dalla moglie – per una volta di buzzo buono, buon per lui! -, movimenti sospetti agitano la notte di Bellano: forse allucinazioni, forse faccende private, forse non proprio reati, ma… Insomma, qualcosa sta capitando, anzi, è già capitato. E adesso tocca al Misfatti presentarsi a rapporto dal maresciallo Maccadò, e per di più con la divisa intrisa dell’odore di soffritto.

Ma per dirgli cosa poi? Che durante la notte appena trascorsa è stato trovato il povero Salvatore Chitantolo mentre vagava per le contrade mezzo sanguinante e intontito, dicendo di aver visto un uomo in mutande correre via per di là? Sì, va be’, un’altra delle sue fantasie. D’altronde sono molte le malelingue che sparlano del povero Salvatore, insistendo sull’idea di rinchiuderlo in un manicomio. Il maresciallo, però, non è tipo da dare ascolto ai pettegolezzi di paese, e quindi pone a se stesso e al Misfatti l’unica domanda sensata: che ci faceva esattamente un uomo in mutande, in piena notte, per le vie del paese? E perché correva?

Inizia l’indagine su quello che è un caso, ma forse non lo è: di certo è un evento curioso, e il Maccadò non sa resistere al richiamo del mistero, per quanto piccolo sia. Per di più, l’indagine si intreccia presto con l’ultimo, grande progetto del Comune di Bellano:  una grande operazione di pulizia, una «redenzione igienica» che doti Bellano delle stesse infrastrutture che vantano già altri paesi del lago, più progrediti nella civiltà e nel decoro. Un’opera importante, che andrebbe portata avanti insieme a un altro tipo di pulizia, però: quella nei pensieri degli abitanti, dai pregiudizi, i piccoli segreti e le piccole vergogne….

In “Un uomo in mutande” Andrea Vitali gioca con il suo personaggio preferito, stuzzicando la sua curiosità e mettendo alla prova le sue doti di buon senso. Una specie di trappola alla quale chissà se il maresciallo saprà sfuggire. Di certo non saprà sfuggire il lettore, che resta subito catturato da questa vicenda piena di fraintendimenti, bugie, inghippi, alzate d’ingegno e tanto, tanto, tanto divertimento!

Un romanzo da leggere assolutamente, necessario come acqua fresca sul viso in una giornata molto calda.

di
Pubblicato il 23 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore