Gita fuori porta al Castello di Gropparello

Questa settimana vi consigliamo una gita fuori porta al in uno dei più suggestivi e antichi Castelli del Ducato di Parma e Piacenza.  

Questa settimana vi consigliamo una gita fuori porta al Castello di Gropparello, uno dei più suggestivi e antichi Castelli del Ducato di Parma e Piacenza.

[pubblicita] IL CASTELLO

Il Castello è circondato da un parco secolare di 20 ettari, con boschi, orto botanico, parco naturalistico e un torrente che scorre in fondo ad un orrido di roccia ofiolitica sul quale sorge il castello stesso. E’ un castello a dimensione d’uomo, e il fatto che sia costruito sopra un picco roccioso ha preservato l’impianto originale da modifiche e ampliamenti.

LA STORIA

La sua storia parte dai Celti, e prende forma come feudo all’epoca di Carlo Magno. Del periodo Celtico conserva ancora un altare sacrificale all’interno del parco e del periodo medievale conserva tutto l’impianto architetturale. Del periodo rinascimentale conserva l’eleganza dei saloni e la bellezza dei camini.

IL PARCO

Il parco, un parco all’inglese, è arricchito da giardini  di roseti e da percorsi nel bosco   animati, nei giorni festivi, da personaggi in costume che ricreano una magica atmosfera medievale.

LA TAVERNA MEDIEVALE

Nella parte delle scuderie, all’interno della Masseria, è stata ricavata una taverna suggestiva, la Taverna Medievale del Castello, dove si possono gustare piatti tipici piacentini e piatti emiliani.

Il castello organizza  attività didattiche adatte a ragazzi di scuola elementare e media.

Domenica 20 ottobre il Castello organizza il Parco delle Fiabe con la visita guidata al castello adatta a famiglie con bambini Il percorso del Parco  in costume da cavaliere. Qui costi e prevendita

Il Castello dista 1 ora e 45 minuti da Legnano e Rho.

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 18 Ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore